Gara - ID 153

Stato: Proposta di aggiudicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Fiuggi
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”
Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”
Lotto 3 SERVIZIO “ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA”
 
CIG
CUP
Totale appalto€ 2.466.746,55
Data pubblicazione 28/02/2020 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 21 Maggio 2020 - 11:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 27 Maggio 2020 - 12:00 Apertura delle offerteGiovedi - 04 Giugno 2020 - 15:30
Categorie merceologiche
  • 8041 - Servizi scolastici vari
  • 8532 - Servizi sociali
DescrizioneLotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”
Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”
Lotto 3 SERVIZIO “ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA”
Struttura proponente Fiuggi
Responsabile del servizio dott.ssa Maria Assunta Trinti Responsabile del procedimento
Allegati
Richiesta DGUE XML
File doc modulo-ausiliaria-lotto-1-asilo-nido - 133.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-b-presa-visione-luoghi.-lotto-1-asilo-nido - 119.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-atto-di-impegno-.lotto-1-asilo-nido - 137.00 kB
28/02/2020
File doc modulo-a-1-domanda-di-partecipazione-e-dichiarazioni-lotto-1-asilo-nido-fiuggi - 228.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-ausiliata-lotto-1-asilo-nido - 135.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-a-1-domanda-di-partecipazione-e-dichiarazioni-lotto-2-caso-di-riposo - 228.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-offerta-lotto-2-casa-di-riposo - 129.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-ausiliaria-lotto-2-casa-di-riposo - 133.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-ausiliata-lotto-2-casa-di-riposo - 135.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-atto-di-impegno-.lotto-2-casa-di-riposo - 137.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-b-presa-visione-luoghi.-lotto-2-casa-di-riposo - 119.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-offerta-ribasso-lotto-3-assistenza-specialistica - 127.00 kB
28/02/2020
File doc modulo-a-1-domanda-di-partecipazione-e-dichiarazioni-assistenza-specialistica-fiuggi- - 228.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-atto-di-impegno-.lotto-3-assistenza-specialistica - 137.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-ausiliaria-lotto-3-assistenza-specialistica - 133.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-ausiliata-lotto-3-assistenza-specialistica-doc - 135.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-b-presa-visione-luoghi.-lotto-3-assistenza-specialistica-doc - 119.50 kB
28/02/2020
File doc modulo-offerta-ribasso-lotto-1-asilo-nido-agg - 142.50 kB
28/02/2020
File pdf disciplinare-febbraio-testo-aggiornato- - 1.83 MB
28/02/2020
File p7m disciplinare-febbraio-testo-aggiornato-.pdf - 1.83 MB
28/02/2020
File pdf lotto-nr.-1-asilo-nido-capitolato-gara-fiuggi-2020-2025-versione-4.1 - 511.86 kB
28/02/2020
File pdf lotto-nr.-2-hermitage-capitolato-gara-fiuggi-2020-2025-versione-4.1 - 519.55 kB
28/02/2020
File pdf lotto-nr.-3-assistenza-capitolato-assistenza-specialistica-gara-fiuggi-2020-2025-versione-4.1 - 504.74 kB
28/02/2020
File p7m avviso.pdf - 609.00 kB
08/04/2020
File pdf avviso - 604.31 kB
08/04/2020
File pdf elaborato-grafico-pianta-asilo-model - 465.13 kB
07/05/2020
File pdf elaborato-casa-di-riposo-hermitage - 838.04 kB
07/05/2020

Lotti

OggettoCONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE “LA LAMPADA DI ALDINO”
CIG8210379B14
Totale lotto € 300.500,00
Durata 60 Mesi
Descrizione CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”
Categorie merceologiche 8041 - Servizi scolastici vari
Ulteriori informazioni

Lotto deserto


OggettoCONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE"
CIG8210476B20
Totale lotto € 1.785.356,80
Durata 60 Mesi
Descrizione CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE"
Categorie merceologiche 8532 - Servizi sociali
Ulteriori informazioni

Proposta di aggiudicazione

11984071008

GMA COOPERATIVA SOCIALE -

Partecipanti

11984071008

GMA COOPERATIVA SOCIALE -

02669820603

Consorzio La Clessidra -

OggettoSERVIZIO ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA
CIG8210511803
Totale lotto € 380.889,75
Durata 60 Mesi
Descrizione SERVIZIO ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA
Categorie merceologiche 8532 - Servizi sociali
Ulteriori informazioni

Proposta di aggiudicazione

01709130767

MediHospes Cooperativa Sociale Onlus -

Partecipanti

01709130767

MediHospes Cooperativa Sociale Onlus -

02669820603

Consorzio La Clessidra -

04983470651

Insieme Società Cooperativa Sociale Onlus -

Avvisi di gara

24/07/2020avviso agli utenti - lotto 3
I soggetti interesasti alla partecipazione alla seduta di gara odierna per il lotto 3 lo potranno fare utilizzando il seguente link https://studioamica-it.zoom.us/j/99297185832?pwd=VjRjVFlWNXp1QVZ0ZWdoY0w1d2Nsdz09...
24/07/2020avviso agli utenti
I soggetti interesasti alla partecipazione alla seduta di gara odierna lo potranno fare utilizzando il seguente link https://studioamica-it.zoom.us/j/95969286141?pwd=QUNzYzlKNkkvYWtXYkNqTjF0T3FhUT09       ...
16/07/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”<br /> Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”<br /
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Venerdi - 24 Luglio 2020 - 16:30...
16/07/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”<br /> Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”<br /
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Venerdi - 24 Luglio 2020 - 16:00...
08/07/2020Avviso agli utenti!
A tutti coloro che fossero interessati alla partecipazione passiva della seduta pubblica della gara in oggetto potranno farlo cliccando il seguente link:  https://studioamica-it.zoom.us/j/93895742086?pwd=OThudGdRemZ4S0c1cGtSV3k4dVhhQT09 In caso di cad...
02/07/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”<br /> Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”<br /> Lotto 3 S
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 08 Luglio 2020 - 10:30...
02/07/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”<br /> Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”<br /> Lotto 3 S
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 08 Luglio 2020 - 10:00...
04/06/2020Avviso agli utenti!
A tutti coloro che fossero interessati alla partecipazione passiva della seduta pubblica della gara in oggetto potranno farlo cliccando il seguente link: https://studioamica-it.zoom.us/j/96723635484?pwd=cWIzSGNGa1JNdmpDaytXSitpNm9MUT09  ...
28/05/2020Modifica date procedura Aperta: Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”<br /> Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”<br /> Lotto 3 SERVIZIO “ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA”<br />
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti21/05/2020 11:00Scadenza presentazione offerte27/05/2020 12:00Apertura delle offerte04/06/2020 ...
28/05/2020AVVISO RINVIO APERTURA OFFERTE
Si comunica che la seduta pubblica per l’apertura delle buste amministrative della gara in questione in calendario per il 29 maggio 2020 alle ore 09:30, per motivi d’ufficio, è rinviata al 4 giugno 2020 alle ore 15:30....
14/05/2020AVVISO DISPONIBILITA' IMMAGINI IMMOBILI - GARA COMUNE DI FIUGGI - Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO” Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE” Lotto 3 SERVIZIO “ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA
COME PREANNUNCIATO SI PUBBLICANI I LINK ATTRAVERSO I QUALI I CONCORRENTI INTERESSATI POTRANNO VISULIZZARE LE RIPRESE DELLE STRUTTURE DESTINATE AD ASILO NIDO E CASA DI RIPOSO PER ANZIANI   Il filmato della struttura che ospita l’asilo nido può essere...
14/05/2020AVVISO - DATI ANZIANITA' ATTUALE PERSONALE DISTINTO PER CIASCUN LOTTO
A RISCONTRO DEI VARI QUESITI POSTI SI PUBBLICANO I DATI RICEVUTI DAGLI ATTUALI AFFIDATARI: Lotto nr. 1 – Asilo Nido “La lampada di Aladino” Tutte le dipendenti hanno contratto a tempo determinato con scadenza al 31/05/2020. Al momento non hanno ...
07/05/2020Modifica date procedura Aperta: Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”<br /> Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”<br /> Lotto 3 SERVIZIO “ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA”<br />
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti21/05/2020 11:00Scadenza presentazione offerte27/05/2020 12:00Apertura delle offerte29/05/2020 ...
07/05/2020Avviso di proroga termini
Come disposto dal Comune di Fiuggi con nota prot. 5158 del 07.05.2020 (protocollo comune di Fiuggi) i termini di gara sono così modificati: - Termine di presentazione dei quesiti:    21 maggio 2020 ore 11:00 - Termine per la presentazione delle offer...
23/04/2020FIUGGI - SERVIZI -AVVISO RISPOSTA CHIARIMENTO NON PERVENUTO SU PIATTAFORMAù
AVVISO RISPOSTA CHIARIMENTO NON PERVENUTO SU PIATTAFORMAù QUESITO: a fronte della proroga di scandenza della gara lotto 3 SERVIZIO DI ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA CIG: 8210511803 , avendo altresi' posticipato la scadenza per presentare la richie...
23/04/2020FIUGGI -SERVIZI - AVVISO DI SPECIFICAZIONE PER VALUTAZIONE OFFERTA E SOPRALLUOGO -
In riferimento ai tre lotti il comune di Fiuggi si ritiene utile specificare più in dettaglio la procedura di gara   La commissione di gara nominata per la valutazione dell’offerta tecnica una volta terminata la valutazione delle offerte tecniche e...
22/04/2020Modifica date procedura Aperta: Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”<br /> Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”<br /> Lotto 3 SERVIZIO “ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA”<br />
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti04/05/2020 10:00Scadenza presentazione offerte11/05/2020 12:00Apertura delle offerte14/05/2020 ...
09/04/2020Modifica date procedura Aperta: Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”<br /> Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”<br /> Lotto 3 SERVIZIO “ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA”<br />
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti14/04/2020 10:00Scadenza presentazione offerte11/05/2020 12:00Apertura delle offerte14/05/2020 ...
07/04/2020Avviso di proroga termini di gara
IN ALLEGATO L’AVVISO RELATIVO ALL’OGGETTO...
16/03/2020Modifica date procedura Aperta: Lotto 1 CONCESSIONE ASILO NIDO COMUNALE  “LA LAMPADA DI ALDINO”<br /> Lotto 2 CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”<br /> Lotto 3 SERVIZIO “ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA”<br />
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti14/04/2020 10:00Scadenza presentazione offerte21/04/2020 12:00Apertura delle offerte24/04/2020 ...
16/03/2020avviso di proroga
Facendo seguito alla comunicazione ricevuta dal comune di Fiuggi si avvisa che la gara è prorogata di 15 giorni pertanto il nuovo termine di scadenza è il 21 aprile 2020 ore 12:00 fatto salvo uleriori disposizioni o limitazioni da parte dei prossimi DPC...

Chiarimenti

  1. 28/02/2020 16:03 - Lotto 2 - CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”
    fatturato specifico per attività analoghe a quelle oggetto di gara realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari 2016-17-18, in base alla data di costituzione o all’avvio delle attività dell’operatore economico, nella misura in cui le informazioni su tali fatturati siano disponibili, a favore di enti pubblici e/o soggetti privati; il valore del fatturato triennale minimo richiesto nel settore di attività oggetto di affidamento è pari ad € 1.069.714,08 esclusa IVA (Euro unmilionesessantanovemilasettecentoquattordici/08) ritenuto congruo rispetto all'entità dell'appalto poiché è senz'altro garanzia di capacità gestionale ed imprenditoriale. Per le imprese che abbiano iniziato l’attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività secondo la seguente formula: (fatturato richiesto /3) x anni di attività

    Domanda: per attività analoghe possono intendersi anche i servizi di SAD (Servizio Assistenza Domiciliare) ANZIANI?



    Lotto 2 - CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE”
    b) Aver svolto negli ultimi cinque anni , con esito positivo ottimale e senza alcun addebito, almeno 3 servizi o gestione in concessione di attività identiche a quelle oggetto di gara della durata di almeno due anni, di cui per un importo non inferiore a € 499.199,90 (70% di valore stimato per due anni di attività)

    Domanda: per attività identiche possono intendersi anche i servizi di SAD (Servizio Assistenza Domiciliare) ANZIANI?
     


    RISPOSTE QUESITI LOTTO 2

    PRIMO QUESITO: L’operatore economico richiede se, ai fini della dimostrazione del possesso del requisito economico-finanziario, nel fatturato specifico per attività analoghe a quelle oggetto di gara possa considerarsi rientrante anche il fatturato relativo al Servizio di Assistenza domiciliare agli anziani.

    RISPOSTA: Secondo un consolidato orientamento  giurisprudenziale, quando «il bando di gara richiede quale requisito il pregresso svolgimento di “servizi analoghi”, tale nozione non può, se non con grave forzatura interpretativa, essere assimilata a quella di “servizi identici”, dovendo dunque ritenersi  soddisfatta la prescrizione ove il concorrente abbia comunque dimostrato lo svolgimento di servizi rientranti nel medesimo settore imprenditoriale o professionale al quale afferisce l’appalto (v., ex plurimis, Cons. St., sez. IV, 5.3.2015, n. 1122)» (Consiglio di Stato, sez. III, 19 febbraio 2016 n. 695).
    Con riferimento all’attività oggetto di gara, giova precisare che le prestazioni di natura socio-assistenziale possono essere erogate in forma residenziale, semiresidenziale e diurna o presso il domicilio attraverso i servizi e gli interventi alla persona, sulla base di piani personalizzati.
    Anche i servizi di assistenza domiciliare, pertanto, rientrano tra le prestazioni di natura socio-assistenziale, come si evince anche dalla Deliberazione Giunta Regionale - numero 223 del 03/05/2016 e dal relativo Allegato A, pur risultando sotto taluni aspetti difformi rispetto all’attività oggetto di gara.
    Il bando di gara, tuttavia, ai fini della dimostrazione del requisito del fatturato specifico (punto 3.1.2.) richiede che lo stesso sia maturato per attività “analoghe” e non identiche.
    Pertanto, al solo fine della dimostrazione del possesso del requisito di capacità economico-finanziaria, il fatturato specifico potrà essere riferito anche ad attività “analoghe”, quale potrebbe essere considerata l’assistenza domiciliare.
    In ogni caso, resta fermo che spetta sempre al concorrente dimostrare la sostanziale similitudine delle attività considerate “analoghe”a quelle oggetto di gara, poiché è sulla base di tale sostanziale similitudine che la Stazione Appaltante farà le proprie valutazioni.

    SECONDO QUESITO: L’operatore economico richiede se, ai fini della dimostrazione del possesso del requisito di capacità tecnica e professionale, il Servizio di Assistenza domiciliare agli anziani possa considerarsi “identico” a quello oggetto di gara.

    RISPOSTA: Come noto, la pacifica e consolidata giurisprudenza amministrativa distingue a seconda che i bandi prevedano, quale requisito qualificante, il pregresso svolgimento di servizi “analoghi” ovvero “identici”.
    Nel primo caso, vale quanto già chiarito nella risposta al quesito precedente.
    Nel secondo caso, al contrario, la pregressa esperienza deve essere maturata nello svolgimento di attività identiche a quelle oggetto di gara, non potendo a tal fine rilevare le pregresse esperienze in attività “analoghe”.
    Nel caso di specie, l’attività oggetto di gara riguarda il servizio residenziale di assistenza agli anziani, nell’ambito del quale vengono assicurati, oltre agli specifici servizi a carattere socio-assistenziale, anche le prestazioni di tipo alberghiero e gli interventi culturali e ricreativi.
    Da ciò discende che i concorrenti, in tal caso, devono dimostrare di aver svolto tutte le attività oggetto di affidamento, al fine di potersi qualificare sotto il profilo tecnico-professionale.
    Tale esigenza risulta di facile comprensione: considerata l’importanza e delicatezza dell’attività in questione, nonché il fatto che il servizio viene affidato in concessione, vale a dire con traslazione del rischio d’impresa in capo all’eventuale aggiudicatario, appare di tutta evidenza la necessità che l’operatore abbia maturato un’adeguata esperienza nella specifica attività oggetto di Appalto, che gli consenta non solo di operare con competenza garantendo la qualità del servizio all’utenza, ma altresì di conoscere le esigenze di tipo organizzativo necessarie per il proficuo espletamento dell’Appalto.

     
    04/03/2020 08:40
  2. 10/03/2020 14:44 - Buongiorno,
    a seguito dell’emissione del DPCM 10 marzo 2020, la presente è volta a richiedere se la gara verrà rinviata o meno, dato che avremmo voluto richiedere la possibilità di effettuare il sopralluogo, ma data la situazione contingente ci aspettiamo una proroga della stessa.Restiamo in attesa di comunicazioni in merito.
    Grazie


    Ai fini dell’effettuazione del sopralluogo i concorrenti devono contattare direttamente il comune di Fiuggi al numero telefonico 0775/5461207. Riguardo l’eventuale proroga dei termini per la presentazione delle offerte sarà cura della SUA chiedere al comune di Fiuggi indicazioni in merito e darne avviso mediante piattaforma telematica.

     
    11/03/2020 12:04
  3. 13/03/2020 17:22 - Buonasera 
    presa visione della risposta al quesito del 10/03/2020 con la presente informiamo la S.V. che abbiamo contattato il Comune di Fiuggi per poter procedere con la fissazione di appuntamento del sopralluogo ma non ci è stato possibile prenotarlo proprio per le previsioni di cui al DPCM del 10/03/2020.
    Alla luce di quanto sopra chiediamo di procedere con la proroga dei termini della procedura.

    Distinti saluti


    Si comunica che è stato pubblicato mediante la piattaforma telematica l’avviso di proroga del termine per la presentazione delle offerte di gara fino al giorno 21.04.2020 alle ore 12:00.
    18/03/2020 12:05
  4. 13/03/2020 13:39 - Nel capitolato per il lotto 2 si dichiara: Lotto 2 - CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE” b) Aver svolto negli ultimi cinque anni , con esito positivo ottimale e senza alcun addebito, almeno 3 servizi o gestione in concessione di attività identiche a quelle oggetto di gara della durata di almeno due anni….

    mentre nel disciplinare:Prestazione di servizi analoghi a quelli del presente appalto prestati per almeno tre anni continuativi, senza contenziosi e con buon esito, precedenti al presente appalto, per conto di Enti pubblici e privati, con indicazione degli Enti pubblici e privati,

    quindi nel disciplinare non viene riportato un numero minimo di servizi, vi è una differenza di anni,  due nel capitolato, tre nel disciplinare; infine nel capitolato si parla di servizi in concessione, mentre nel disciplinare di servizi pubblici e privati.. quindi non comprendo se chi gestisce un solo servizio della stessa tipologia non in concessione ma  privatamente possa o meno concorrere . grazie 


    Preso atto di tale discrepanza tra il disciplinare di gara e il capitolato speciale,  si precisa al riguardo che, per la giurisprudenza prevalente, i due documenti  assolvono a differenti funzioni in quanto il primo regola principalmente la procedura di gara ed il secondo le complessive condizioni del futuro rapporto contrattuale. In particolare, il capitolato può eventualmente integrare, ma non anche modificare le disposizioni di gara o sovrapporsi alle medesime (cfr. T.A.R. Catania, sez. IV, 13 luglio 2017, n. 1793; Cons. Stato, sez. V, 18 giugno 2015, n. 3104). Eventuali contrasti tra disciplinare e capitolato vanno quindi risolti attuando il criterio della prevalenza gerarchica tra i due documenti, che riconosce un valore preponderante alle disposizioni del disciplinare di gara rispetto a quelle degli altri documenti di gara in presenza di  antinomie irriducibili (Cons. Stato, Sez. III, 18 ottobre 2018, n. 5968). Pertanto, in base al suddetto rapporto gerarchico, nel caso in specie, va riconosciuta prevalenza a quanto riportato nel disciplinare di gara al punto 3.1.3.Requisiti di capacità tecnica e professionale” Lotto 2 - CONCESSIONE CASA DI RIPOSO COMUNALE “HERMITAGE” rispetto a quanto contenuto nel capitolato tecnico (cfr. T.A.R. Napoli, sez. II, 2 ottobre 2017, n. 4587; Cons. Stato, sez. III, 10 giugno 2016, n. 2497). Pertanto il concorrente che ha svolto un solo servizio non potrà partecipare alla gara.
    Si fa presente che nel quesito formulato gli stralci dei documenti citati sono stati invertiti rispetto ai documenti stessi.
    Per ulteriori chiarimenti si rinvia alla risposta fornita su un precedente quesito in argomento. 

     
    19/03/2020 16:44
  5. 19/03/2020 19:41 - Buonasera, La presente per chiederle, se una microimpresa, piccola e media impresa, può partecipare alla gara soddisfacendo solo il requisito: certificazione del sistema di qualità UNI EN ISO 9001, oppure è obbligatorio anche la UNI EN ISO 14001, BS OHSAS 18001/2007 o UNI ISO 45001/2018 e la SA8000:2014;
    Saluti



    - SECONDO QUANTO PREVISTO ALLA SEZIONE 3.1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ED IN PARTICOLARE A PG. 25 DEL DISCIPLINARE DI GARA "PER TUTTI I LOTTI" PER ESSERE AMMESSI IL CONCORRENTE DEVE TRA L'ALTRO DIMOSTRARE IL POSSESSO DI:
    - CERTIFICAZIONE UNI ISO 14001 O CERTIFICAZIONE EMAS
    - CERTIFICAZIONE  DELLA SERIE BS OHSAS 18001/2007 o UNI ISO 45001/2018
    - CERTIFICAZIONE DELLA SERIE  SA8000:2014

    L'ASSENZA ANCHE DI UNA SOLA DI ESSE E' CLAUSOLA DI ESCLUSIONE

    IN CASO DI PARTECIPAZIONE IN ATI LE CERTIFICAZIONI DEVONO ESSERE POSSEDUTE DA TUTTE LE IMPRESE DELL'ATI

    SECONDO LA GIURISPRUDENZA CONSOLIDATA E' CONSENTITO L'UTILIZZO DELL'ISTITUTO DELL'AVVALIMENTO 
     
    25/03/2020 18:04
  6. 31/03/2020 10:59 - Spettabili SUA Provincia di Frosinone e Comune di Fiuggi

    Oggetto: Servizi: Lotto 1 - Concessione asilo nido Comunale “La Lampada di Aladino; Lotto 2 - Concessione Casa di Riposo Comunale “Hermitage”; Lotto 3 - Servizio Assistenza Specialistica Scolastica.

    Buongiorno,
    In considerazione dell’art. 103 del Decreto Cura Italia che così recita:” I termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, sono sospesi fino al 15 aprile 2020 (si intendono tali anche i termini di presentazione delle domande/offerte). La sospensione non si applica agli emolumenti per prestazioni di lavoro o di opere, servizi e forniture a qualsiasi titolo.”,,

    La scrivente Cooperativa Sociale Quadrifoglio s.c. Onlus chiede il differimento dei termini per la presentazione delle offerte (e, di conseguenza, per lo svolgimento dei sopralluoghi) ad una data successiva al termine del periodo emergenziale in atto.

    In attesa di Vostro cortese riscontro, porgiamo i nostri più cordiali saluti.
     


    In riferimento al quesito posto si rimanda all’avviso del 16 marzo presente nella sezione AVVISI della pagina dove è pubblicata la gara. Eventuali ulteriori proroghe sarnno rese pubbliche allo stesso modo ossia a mezzo avviso nella sezione AVVISI
     
    01/04/2020 13:57
  7. 31/03/2020 11:52 - Gent.mi,
    in merito alla gara in oggetto, si rimette il seguente quesito:
    1) considerando la situazione di emergenza, ad oggi tutt’ora in corso, e considerando che probabilmente ci sarà una proroga rispetto ai tempi delle riaperture dei vari servizi, come occorre procedere per la richiesta di sopralluogo delle strutture oggetto della presente procedura?
    Distinti Saluti.


    SI VEDA AVVISO PUBBLICATO IN DATA ODIERNA
    07/04/2020 16:30
  8. 02/04/2020 09:10 - Buongiorno,

    siamo a richiedere la possibilità di effettuare il sopralluogbo in modalità virtuale delle strutture oggetto di gara, modalità utilizzata da altre Stazioni Appaltanti in questo periodo emergenziale,  al fine di contribuire attivamente ai provvedimenti per la limitazione alla diffusione del virus Covid-19. poichè non risulta agevole né, tantomeno, corretto l’ingresso in struttura di soggetti esterni al fine della visione della stessa.

    In attesa di Vostro cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.


    SI VEDA AVVISO PUBBLICATO IN DATA ODIERNA
    07/04/2020 16:30
  9. 03/04/2020 09:11 - Oggetto: Servizi: Lotto 1 - Concessione asilo nido Comunale “La Lampada di Aladino; Lotto 2 - Concessione Casa di Riposo Comunale “Hermitage”; Lotto 3 - Servizio Assistenza Specialistica Scolastica.

    Buongiorno,
    In considerazione della proroga delle misure anti contagio da  Covid 19 al 13 Aprile, giusto DPCM del 1 Aprile 2020 e stante la reale impossibilità all’effettuazione dei sopralluoghi obbligatori, siamo con la presente a chiedere il differimento dei termini per la presentazione delle offerte (e, di conseguenza, per lo svolgimento dei sopralluoghi) ad una data successiva al termine del periodo emergenziale in atto.

     


    SI VEDA AVVISO PUBBLICATO IN DATA ODIERNA
    07/04/2020 16:32
  10. 03/04/2020 11:58 - La scrivente 
    VISTO CHE:
    - è necessario che le offerte vengano formulate, ai sensi dell’art. 79, comma 2 del Codice, soltanto a seguito di una visita dei luoghi e la mancata effettuazione del sopralluogo è causa di esclusione dalla procedura di gara;
    -il DPCM * marzo 2020, in allegato, in cui si decretano le misure urgenti di contenimento del
    contagio;
    - tutela il proprio personale evitando ogni spostamento delle persone fisiche se non per necessità;
    CHIEDE
    se i sopralluoghi possono essere abrogati e ritenuti non causa di esclusione dalla procedura.

    -Inoltre va richiamato in materia di rapporti tra obbligo di sopralluogo e clausole escludenti, l’orientamento giurisprudenziale secondo cui, anche negli appalti di servizi, la clausola di lex specialis, con la quale il sopralluogo è prescritto a pena di esclusione, non può di per sé dirsi contraria alla legge o non prevista dalla legge, sempreché detto adempimento venga ad assumere “un ruolo sostanziale, e non meramente formale, per consentire ai concorrenti di formulare un'offerta consapevole e più aderente alle necessità dell'appalto” (cfr. Consiglio di Stato, sez. V, 26 luglio 2018, n. 4597). Nei casi in cui detta proiezione funzionale non ricorra, la prescrizione escludente viene a porsi in contrasto “con i principi di massima partecipazione alle gare e divieto di aggravio del procedimento, ponendo in ca-po all’operatore economico in maniera irragionevole un onere formale sproporzionato e ingiustificato” (cfr. Consiglio di Stato, sez. V, 29 maggio 2019, n. 3581), e quindi in violazione dell’art. 83, co. 8, del D.Lgs. n. 50/2016, in quanto la sua inosservanza non precluderebbe in alcun modo il perseguimento dei risultati verso cui è diretta l’azione amministrativa ovvero il puntuale rispetto delle ulteriori prescrizioni imposte dalla legge di gara.
    -Tra l’altro il servizio oggetto di causa non ha nessuna diretta e stretta attinenza con le strutture edilizie in cui viene esercitato, come desumibile dalla descrizione delle prestazioni oggetto dell’affidamento (cfr. art. 1 del Capitolato Speciale) e dei criteri di valutazione dell’offerta tecnica (titolo. 4.1 del Disciplinare di gara). Nessuna di tali previsioni di lex specialis riconnette, infatti, alcuna rilevanza a tale profilo nell’economia dell’affidamento. Dunque si richiede di accettare le motivazioni sopracitate in funzione della giurisprudenza affermata come da Sentenza Tar 544 del 2019.
    Pertanto la scrivente richiede la planimetria dell’immobile adibito a svolgimento del servizio, es-sendo, dunque, lo stato e la conformazione dei luoghi conoscibili da ciascun offerente, a prescindere dal sopralluogo fisico.
     


    SI VEDA AVVISO PUBBLICATO IN DATA ODIERNA
    07/04/2020 16:32
  11. 08/04/2020 09:47 - Buongiorno non risulta l’allegato nella comunicazione di avviso del 07/04/2020.
    Si prega di trasmettercelo.
    Grazie


    e’ stato pubblicato, non lo vedete?
    09/04/2020 09:41
  12. 08/04/2020 08:44 - Buongiorno,
    si comunica che non vi sono allegati presenti all’Avviso di Proroga pubblicato in data 07.04.2020.
    Cordiali saluti.


    e’stato pubblicato non lo vedete?
    09/04/2020 09:42
  13. 09/03/2020 12:13 - Buongiorno, la _-  richiede di poter effettuare il soprallugo della struttura.
    in attesa di riscontro
    Cordiali saluti


    Ai fini dell’effettuazione del sopralluogo i concorrenti devono contattare direttamente il comune di Fiuggi al numero telefonico 0775/5461207
     
    16/04/2020 10:15
  14. 02/04/2020 16:28 - Casa di riposo Hermitage II Lotto: numero di pagine dell’offerta tecnica
    Nel capitolato speciale,in riferimento all’offerta tecnica, a pag. 20 si riporta: Al fine di poter procedere alle valutazioni dell’Offerta tecnica, costituita, relativa ai sub criteri a), b), c), d), e) la ditta partecipante alla gara dovrà rimettere: una relazione, (max 20 cartelle formato A4); mentre nel disciplinare al punto 4.4.1 si affrema che la relazione dovrà essere composta da un massimo di cartelle come di seguito riportato: per la parte offerta qualitativa relativa ai sub criteri da A) a F) non potrà superare 128 cartelle del formato A4.
    Si chiede di voler eplicitare quale tra le due versioni è corretta e cosa si intenda per cartelle (fogli, pagine, o facciate).
    In attesa di riìscontro
    Distinti saluti


    Come si potrà notare trattasi di un mero refuso di stampa in quanto non esiste un sub criterio F.

    Quindi, come disposto dal capitolato di gara, la relazione tecnica dovrà essere composta da massimo 20 cartelle formato a/4. Resta confermato la facoltà del concorrente di Eventuali elaborato grafici, un numero massimo di 4 (quattro) schede in formato non superiore ad A2, oppure un numero di schede in formato A3 o in formato a 4, su una sola facciata; è ammessa la combinazione tra i diversi formati nella sostanziale invarianza della la superficie complessiva delle schede

     
    23/04/2020 12:05
  15. 06/04/2020 21:36 - Nel Capitolato art.20 si recita: “L’organico non potrà mai essere inferiore a quanto stabilito dalla normativa di riferimento,nonché dal presente Capitolato, per numero, mansioni, qualifica ed orario lavorativo.”; considerate le normative di riferimento ma non riuscendo a trovare nel suddetto capitolato informazioni chiare relativamente a numero, mansioni, qualifiche ed orario lavorativo del personale oggi in servizio, si chiede se è possibile mettere a disposizione una lista anche in considerazione dei tempi di possibile visita in loco che si stanno allungando per la situazione Covid



    Si comunica quanto trasmesso dal Comune di Fiuggi,
    ’elenco del personale in servizio, suddiviso per  struttura,


    Lotto nr. 1  - ASILO NIDO Comunale “La lampada di Aladino” – struttura aperta tutto l’anno, dal Lunedì al Sabato.

    Personale in carico:
    nr. 9 (nove)               Educatrici                 Liv. D1           15 ore settimanali;
    nr. 2 (due)                 Operaie Soc. San.   Liv. A1           17 ore settimanali;
    nr. 1 (una)                 Cuoca                                   Liv. C1           18 ore settimanali;

     
    • Lotto nr. 2  - CASA DI RIPOSO Comunale “Hermitage” – struttura aperta tutto l’anno.

    Personale in carico:
    nr. 2 (due)                 O.S.S.                        Liv. C2           33,5 ore settimanali;
    nr. 1 (un)                   O.S.S.                        Liv. C2           28 ore settimanali;
    nr. 1 (un)                   O.S.A.                        Liv. C2           26 ore settimanali;
    nr. 1 (un)                   Infermiere     Liv. D1           Full Time;
    nr. 1 (una)                 Cuoca                       Liv. C1           19 ore settimanali;
    nr. 3 (tre)                   Ausiliari         Liv. A1           20 ore settimanali;
    nr. 2 (due)                 Assistenti      Liv. B1           22 ore settimanali;
    nr. 1 (un)                   Inserviente    Liv. B1           20 ore settimanali;

     
    • Lotto nr. 3  - Assistenza Specialistica Scolastica – segue il calendario scolastico


    Personale in carico:
    nr. 6 (sei)                   A.E.C.                        Liv. D1           19,5 ore settimanali (circa);

    il numero delle ore è indicativo e può subire variazioni in aumento o in decremento, in base alle richieste della ASL.

                                                                                        
















     
    23/04/2020 12:06
  16. 23/04/2020 09:46 - Buongiorno,
    la scrivente Cooperativa Sociale è a chiedere di conoscere le modalità di richiesta per il sopralluogo obbligatorio per tutti e tre i lotti, in quanto al numero indicato sul Disciplinare (0775.5461207) non riceviamo riposta, nonostante la scrivente abbia provato a chiamare in giorni ed orari differenti.
    In attesa di vostro cortese riscontro, porgiamo i nostri più cordiali saluti.


    buongionro può vedere avviso relativo al sopralluogo
    23/04/2020 12:20
  17. 23/04/2020 10:06 - La scrivente, in funzione: 
    • del numero/ore dei dipendenti da assumere per lo svolgimento delle attività connesse alla gestione dell’ appalto riportato in epigrafe;
    • all’assorbimento del personale;
    •  agli aggiornamenti contrattuali del costo del lavoro inerenti CCNL COOP SOCIALI  e precisamente le tabelle di MAGGIO 2019;
    RICHIEDE

    Un elenco del personale dettagliato ossia comprensivo dei seguenti elementi:
     
    1. Scatti di anzianità maturati e maturandi;
    2. Livelli di inquadramento;
    3. Mansione;
    4. CCNL applicato;
    5. Monte ore settimanale;
    6. Tipologia di contratto (indeterminato o determinato);
    7. Presenza di eventuali migliorie ad personam o superminimi assorbibili o non assorbibili;
    8. Presenza di eventuali operatori in malattia, aspettativa, maternità o altro;
    9. Previdenza complementare;
    10. Assistenza integrativa ;
    11. Rivalutazione TFR.


    L’occasione è lieta per porgerVi

    Distinti saluti
     


    Buonasera, potete vedere la risposta già  data ad una richiesta di  chiarimento analogo.
    23/04/2020 15:47
  18. 23/04/2020 12:23 - Si chiede di avere dei chiarimenti in merito alle CONDIZIONI dell’ Offerta tecnica del LOTTO 3 a pag. 49 e pag 50 del disciplinare di gara.
    1. Si scrive “’La Relazione dovrà essere composta da un massimo di cartelle come di seguito riportato: per la parte offerta qualitativa relativa ai sub criteri da A) a F) non potrà superare 128 cartelle del formato A4”
    I sub-criteri, elementi dell’offerta tecnica vanno da A (A.1, A.2, A.3) a e B (B.1, B.2, B.3, B4). Pertanto si chiede conferma che si tratti di un mero refuso e si chiede di rivedere il numero delle n.128 cartelle
    1. Si scrive “L’offerta relativa al sub criterio di natura quantitativa sarà costituita da una cartella A/4 a sub criterio
    -Eventuali elaborato grafici, un numero massimo di 4 (quattro) schede in formato non superiore ad A2, oppure un numero di schede in formato A3 o in formato a 4, su una sola facciata; è ammessa la combinazione tra i diversi formati nella sostanziale invarianza della la superficie complessiva delle schede
    Anche in questo caso chiediamo conferma che si tratti di un mero refuso in quanto i criteri progettuali del Lotto 3 non prevedono criteri di natura quantitativa ma solo qualiativa. (A. Piano di servizio (offerta qualitativa) B. Elementi migliorativi (offerta qualitativa). In tal caso si chiede conferma che per il Lotto 3 non esiste nessuna offerta relativa al sub criterio di natura quantitativa ma che l’intera offerta progettuale debba comprendere solo ed esclusivamente i criteri di natura qualitativa che vanno da A1 a B4.
    1. Per “cartelle” si intendono le facciate utilizzate di ciascun foglio (quindi corrispondono alle “pagine” e non ai “fogli”), in formato A4, con scrittura in corpo non inferiore a 10 (dieci) punti
    Si chiede conferma che per cartella/foglio si intenda una sola facciata scritta e non la pagina scritta fronte-retro.
    Si attende riscontro e, nell’attesa, si inviano distinti saluti
     


    Buonasera, potete vedere la risposta già  data ad una richiesta di  chiarimento analogo.
    23/04/2020 15:48
  19. 23/04/2020 16:36 - Nel ringranziarvi per la risposta al quesito posto il 02/04/2020 16:28 - “Casa di riposo Hermitage II Lotto: numero di pagine dell’offerta tecnica”, si segnala che non viene specificato se per cartella si intenda un foglio fronte/retro o una sola facciata di un foglio. in attesa di riscontro, grazie
    Distinti saluti


    Per cartellasi A/4 intende un foglio A/4 stampato solo su un lato. Un foglio A/4 stampato su tutti e due i lati rappresenta due cartelle A/4
    24/04/2020 00:21
  20. 23/04/2020 11:33 - In riferimento alla gara in oggetto e, in particolar modo ai lotti n. 2 e n. 3, si chiede quanto segue:

    1. Per quanto concerne la capacità economico-finanziaria il capitolato di ciascun lotto, prevede all’art.7  lett. b) la presentazione di n. 2 idonee referenze bancarie, mentre il disciplinare non ne fa menzione. Si chiede, gentilmente, di chiarire meglio il punto. 

    2. Per quanto concerne i requisiti di capacità tecnica e professionale il disciplinare prevede all’art. 3.1.3:
    -per il lotto n. 2: “di aver svolto, negli ultimi cinque anni, almeno 3 servizio gestioni in concessione di attività identiche a quelle oggetto dell’appalto della durata di almeno due anni, di cui per un importo non inferiore ad € 499.199,90 (70% di valore stimato per due anni di attività)”.
    -per il lotto n. 3: “di aver svolto, negli ultimi cinque anni, almeno 3 servizio gestioni in concessione di attività identiche a quelle oggetto dell’appalto della durata di almeno due anni, di cui per un importo non inferiore ad € 106.649,13 (70% di valore stimato per due anni di attività)”.

    Si chiede se tali importi sono da intendersi cumulativi rispetto ai tre servizi (ovviamente per ciascun lotto) o se il fatturato minimo richiesto debba riferirsi a ciascun servizio. In ogni caso si chiede di confermare che gli importi non si riferiscono a valori annuali ma complessivi nel periodo.

    3. Ill disciplinare, inoltre, sempre all’art. 3.1.3. afferma che, per tutti i lotti, è obbligatorio il possesso delle certificazioni Uni En Iso 14001:2015 OHSAS 18001:2007 o UNI En Iso 45001/2018 e SA8000:2014, mentre il capitolato di ciascun lotto, all’art. 7 lett. C) non solo non prevede tali certificazioni ma richiede esclusivamente la Uni En Iso 9001:2015. Si chiede di chiarire meglio quali debbano essere le certificazioni richieste ai fini della partecipazione alla procedura di gara.
    A tal proposito si vuole sottolineare che la scelta di imporre, tra i requisiti obbligatori di partecipazione, una certificazione particolare come la SA8000:2014, sia del tutto restrittiva e fortemente limitativa della libera partecipazione alla gara. Trattasi di una certificazione in possesso di un esiguo numero di aziende a livello nazionale e raramente è richiesta nelle varie procedure di gara ma anche in questi casi è prevista solo ed esclusivamente ai fini di una maggior valutazione dell’offerta tecnica e non come requisito obbligatorio di partecipazione. Essendo, inoltre, una certificazione poco diffusa rende difficoltoso anche il ricorso all’istituto dell’avvalimento.
    Ne consegue che, sebbene le stazioni appaltanti possano fissare, nell’ambito della propria discrezionalità, requisiti di partecipazione e di qualificazione più rigorosi e restrittivi di quelli minimi stabiliti dalla legge, tali prescrizioni devono comunque essere rispettose dei principi di proporzionalità e ragionevolezza e non devono assolutamente limitare la libera partecipazione alla gara.
    Pertanto si chiede di apportare una rettifica al bando in merito alla richiesta obbligatoria della certificazione SA8000:2014.
    Cordiali saluti


    In merito al quesito n. 1 
    tenuto conto di quanto disposto dall’allegato XVII ossia
    Di regola, la capacità economica e finanziaria dell'operatore economico può essere provata mediante una o più delle seguenti referenze:
    a) idonee dichiarazioni bancarie o, se del caso, comprovata copertura assicurativa contro i rischi professionali;
    b) presentazione dei bilanci o di estratti di bilancio, qualora la pubblicazione del bilancio sia obbligatoria in base alla legislazione del paese di stabilimento dell'operatore economico;
    c) una dichiarazione concernente il fatturato globale e, se del caso, il fatturato del settore di attività oggetto dell'appalto, al massimo per gli ultimi tre esercizi disponibili in base alla data di costituzione o all'avvio delle attività dell'operatore economico, nella misura in cui le informazioni su tali fatturati siano disponibili.


    SI è considerato sufficiente chiedere solo il fatturato globale senza richiedere le refereze banarie

    Da cui la qualificazione non richiede l’allegazione delle due refernze bancarie


    In merito al quesito 2 
    i vaòori richiesti sono da intendersi come importi cumulati dei tre servizi per ciascun lotto

    In merito al quesito 3

    È stata inserita la certificazione SA8000:2014, in quanto è lo standard di riferimento riconosciuto a livello mondiale, nata con l’obiettivo di garantire ottimali condizioni di lavoro.
    La Certificazione Etica SA8000 è uno standard accreditato, che risponde alle esigenze delle organizzazioni che intendono distinguersi per il loro impegno nello sviluppo sostenibile, con particolare attenzione alle tematiche sociali e dei lavoratori.
    La SA8000 si basa su principi suggeriti dai riferimenti internazionali in materia di diritti umani e dei lavoratori, quali quelli riportati nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, nelle Convenzioni delle Nazioni Unite sui Diritti del Bambino e sulle Discriminazioni contro le Donne, nelle convenzioni ILO (International Labour Organization).
    Questa certificazione ha quindi lo scopo di migliorare le condizioni lavorative del personale e permette di definire uno standard verificabile e paragonabile a livello mondiale,.
    I principali temi che la certificazione SA8000 prende in esame sono:
    • promuovere la salute e sicurezza dell'ambiente di lavoro, in ottica di integrazione con la ISO 45001:2018 (ex OHSAS 18001);
    • concedere la libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva;
    • contrastare il lavoro minorile, il lavoro forzato, le discriminazioni e le pratiche, disciplinari non previste dall'art.7 dello Statuto dei Lavoratori;
    • far rispettare i tempi e l'orario di lavoro ed i criteri retributivi.

    Inoltre detta certificazione è tra quelle che i decreti ambientali minimi considerano come requisito di ammissione, 

    Considerato altresì che è sempre consentita ai partecipanti di ricorrere all’istituto dell’Avvalimento o presentare documentazione equivalenza fermo restndo l’onere del concorrente di dimostrare in sede di gara l’equivalenza tra quanto rihiesto e quanto presentato


    Pertanto Si ribadisce, per tutti i lotti, che è obbligatorio il possesso delle seguenti certificazioni:
    Uni En Iso 14001:2015 OHSAS;
    18001:2007 o UNI En Iso 45001/2018;
    SA8000:2014;
    Uni En Iso 9001:2015.

     
    30/04/2020 10:10
  21. 23/04/2020 17:26 - Con la presente si vuole esprimere il nostro parere rispetto ai requisiti di partecipazione alla gara in oggetto, in quanto la scrivente ritiene il requisito relativo al possesso della certificazione SA8000:2014 altamente restrittivo e in opposizione al principio, tutelato dal nostro ordinamento, del favor partecipationis e della libera concorrenza.
    Seppur vero che le pubbliche amministrazioni possano discrezionalmente individuare criteri e misure di selezione specifici, allo stesso tempo, tuttavia, non possono fissare restrizioni che limitino indebitamente l’accesso ad una procedura di gara e che non siano giustificate da specifiche esigenze imposte dal peculiare oggetto dell’appalto, come affermato anche dall’Anac (cfr. Parere di precontenzioso n. 110/2010).
    Per cui, posto che le altre certificazioni richieste da bando, la Uni En Iso 9001:2015, la OHSAS 18001:2007 e la Uni En Iso 14001:2015, siano già elementi altamente qualificanti dei servizi oggetto di gara, anche in ragione della loro specificità e peculiarità, consideriamo eccessivamente restrittiva e condizionante la richiesta di una quarta certificazione che è nella titolarità di un numero di aziende, sul territorio nazionale, limitato rispetto al numero di aziende in possesso delle su citate altre tre certificazioni.
    Invero, assimilando la SA 8000 ad un requisito di idoneità morale, riteniamo possa essere sufficiente dimostrare quanto prescritto dall’art. 80 del d.lgs. 50/2016 e dalle altre disposizioni di legge, che, tra l’altro, postulano il dovere di rispettare il CCNL di categoria, di assicurare la regolarità contributiva, di garantire idonee condizioni di sicurezza e salute per lo svolgimento delle attività lavorative, di garantire il rispetto dei diritti dei lavoratori e la tutela contro lo sfruttamento minorile, così attestando, in modo alternativo, l’adesione a quelli che sono i canoni “morali” richiesti dalla SAI (Social Accountability International).

    Per quanto sopra, in nome del più ampio principio della libera concorrenza e massima partecipazione, oltre che di pertinenza e congruità con l’attività in appalto, si richiede la rettifica del bando in oggetto, censurando il requisito del possesso della certificazione fin qui contestata oppure consentendo la partecipazione alla gara anche a chi, seppur  non in possesso di tale certificazione, possa comunque dimostrare di svolgere la propria attività di impresa secondo  i principi e canoni “morali” sopra citati.
    Confidando in un tempestivo riscontro in merito, anche in vista della scadenza dell’11 maggio, porgiamo distinti saluti.
    Il legale rappresentante

     
     


    È stata inserita la certificazione SA8000:2014, in quanto è lo standard di riferimento riconosciuto a livello mondiale, nata con l’obiettivo di garantire ottimali condizioni di lavoro.
    La Certificazione Etica SA8000 è uno standard accreditato, che risponde alle esigenze delle organizzazioni che intendono distinguersi per il loro impegno nello sviluppo sostenibile, con particolare attenzione alle tematiche sociali e dei lavoratori.
    La SA8000 si basa su principi suggeriti dai riferimenti internazionali in materia di diritti umani e dei lavoratori, quali quelli riportati nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, nelle Convenzioni delle Nazioni Unite sui Diritti del Bambino e sulle Discriminazioni contro le Donne, nelle convenzioni ILO (International Labour Organization).
    Questa certificazione ha quindi lo scopo di migliorare le condizioni lavorative del personale e permette di definire uno standard verificabile e paragonabile a livello mondiale,.
    I principali temi che la certificazione SA8000 prende in esame sono:
    • promuovere la salute e sicurezza dell'ambiente di lavoro, in ottica di integrazione con la ISO 45001:2018 (ex OHSAS 18001);
    • concedere la libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva;
    • contrastare il lavoro minorile, il lavoro forzato, le discriminazioni e le pratiche, disciplinari non previste dall'art.7 dello Statuto dei Lavoratori;
    • far rispettare i tempi e l'orario di lavoro ed i criteri retributivi.

    Inoltre detta certificazione è tra quelle che i decreti ambientali minimi considerano come requisito di ammissione, 

    Considerato altresì che è sempre consentita ai partecipanti di ricorrere all’istituto dell’Avvalimento o presentare documentazione equivalenza fermo restndo l’onere del concorrente di dimostrare in sede di gara l’equivalenza tra quanto rihiesto e quanto presentato


    Pertanto Si ribadisce, per tutti i lotti, che è obbligatorio il possesso della certificazione SA 8000:2014 e delle altre certificazioni richieste quali
    Uni En Iso 14001:2015
    OHSAS 18001:2007 o UNI En Iso 45001/2018;
    Uni En Iso 9001:2015.
     
    30/04/2020 10:11
  22. 23/04/2020 23:22 - Nel Capitolato art.20 si recita: “L’organico non potrà mai essere inferiore a quanto stabilito dalla normativa di riferimento,nonché dal presente Capitolato, per numero, mansioni, qualifica ed orario lavorativo.
    ma il quadro dell’organico trasmesso dal Comune di Fiuggi,’elenco del personale in servizio presenta diversi aspetti poco chiari, molto al di fuori rispetto le normative di riferimeno

    secondo il vostro schema: il Personale in carico è così distribuito:
    nr. 2 (due)                 O.S.S.                        Liv. C2           33,5 ore settimanali;
    nr. 1 (un)                   O.S.S.                        Liv. C2           28 ore settimanali;
    nr. 1 (un)                   O.S.A.                        Liv. C2           26 ore settimanali;
    nr. 1 (un)                   Infermiere     Liv. D1           Full Time;
    nr. 1 (una)                 Cuoca                       Liv. C1           19 ore settimanali;
    nr. 3 (tre)                   Ausiliari         Liv. A1           20 ore settimanali;
    nr. 2 (due)                 Assistenti      Liv. B1           22 ore settimanali;
    nr. 1 (un)                   Inserviente    Liv. B1           20 ore settimanali;

    quindi: 
    totale ore OSS 121 /7 = 17.2 ore giornaliere,  gli Oss non coprono quindi le 24 ore giornaliere essendo le ore settimanali 168

    infermiere full time, quindi si presuppone  36 ore che /7= 5,1 di media giornaliera per una popolazione di circa 30 ospiti ?

    60 ore ausiliari  B1 per 60ore settimanali in totale che /7= 8,5, la  qualifica è  : operaio qualificato, addetto all’infanzia
    44 ore assistenti B1 per totali  44 ore /7= 6,2 operaio qualificato, addetto all’infanzia 
    Personale ausiliario ed assistenti sembrano dover riempire le carenze delle altre figure, ma non sono figure previste in organico in questa tipologia di servizio

    20 ore  inserviente  20/7= 2,8 ore al giorno che non sembrano affatto sufficienti per la pulizia di una struttura di 4 piani e circa 26 stanze e relativi bagni
    Cuoca 19/7 = 2,7 ore al giorno divise su pranzo/cena  quindi circa 1 ora e 15 minuti per pranzo e cena per 30 ospiti

    Non si parla infine della figura di un responsabile, coordinatore, né di altre figure normalmente presenti in questa tipologia di servizi


    Lo schema del personale in organico presenta quindi  diversi aspetti poco chiari, molto al di fuori rispetto le normative di riferimeno.

    Chiediamo se c’è altro personale poichè magari con tipologia di contratti che non rientra nell’organico, se bisogna comunque , come da capitolato, riassorbire del personale  come i B1 che non ha nulla a che fare con questa tipologia di servizio, se comunque questo è lo schema minimo e possono essere aggiunte le giuste figure professionali al posto di  quelle non previste in servizi di questa tipologia se non da supporto ad infermiere ed Oss quando queste ultime figure coprono in modo sufficente il servizio 


    Per quanto concerne il quesito, si precisa che il personale indicato è quello attualmente impiegato nel funzionamento della struttura.
    Qualora dovessero rilevarsi e riscontrarsi delle discrepanze, sul numero del personale necessario, sulla gestione dell’orario settimanale  e sulla copertura dei turni, è stata data la possibilità alle Società partecipanti, di rimodulare e formulare nell’Offerta Tecnica proposte purchè migliorative   e rispettose della norma:

    infatti tra i criteri premianti è stato inserito il seguente:
    1. Personale ( offerta qualitativa )     max 10 punti
    Saranno valutate, a discrezione della Commissione giudicatrice, proposte migliorative del servizio, che potranno riguardare:
    •  Gestione delle presenze degli operatori impiegati nel servizio, pianificazione del personale con riferimento alla dotazione organica, strumenti impiegati per la prevenzione del burn-out e il contenimento del turn-over: max 4 punti;                  
    •  Piano di formazione del Personale: suddiviso per gli anni della concessione, iniziando dal primo anno di gestione: max 3 punti;                                
    •  Ulteriori figure professionali inserite, in relazione alle specifiche esigenze socio sanitarie: max 3 punti;                                      

    Si precisa altresì che il Comune provvederà, tramite il direttore dell’esecuzione del contratto, ad effettuare controlli sul numero del personale impiegato, sulla rispondenza dello stesso alle normative, sulla copertura dei servizi, dei turni, etc.;
    Per quanto concerne i Responsabili di struttura, queste sono figure specifiche ed in capo alle società uscenti, non sono state inserite nell’elenco e nel cambio di gestione;
    Tant’è che nel Capitolato Speciale d’Appalto, sono state espressamente previste e richieste, per la gestione della struttura, le seguenti figure:
      •     Coordinatore Responsabile che risulterà referente degli utenti, operatori e Comune per i problemi di ordinaria concessione che possano giornalmente insorgere e che sarà incaricato della tenuta della documentazione che norme e contratto prevedano dover essere reperibile nella struttura. Figura che può coincidere con il responsabile organizzativo;
      •  Responsabile Organizzativo, è figura qualificata, con laurea quinquennale o triennale (ma in questo caso deve avere almeno cinque anni di esperienza nel settore) nei diversi ambiti afferenti alle discipline sociali e psico-pedagogiche-educative. Egli sovrintende la programmazione e l’organizzazione di tutte le attività che si svolgono all’interno della struttura residenziale, nonché del coordinamento con i servizi territoriali. Inoltre opera la verifica ed il controllo dei programmi attuati dalla struttura, nel rispetto degli indirizzi fissati dalle leggi in materia. Figura che può coincidere con il coordinatore responsabile;
      •  Responsabile Tecnico della struttura, esperto sugli aspetti tecnici, strutturali e di sicurezza (geometra, architetto, ingegnere), iscritto al competente albo professionale e dotato delle necessarie abilitazioni.
    -          Responsabile Sanitario che potrà eventualmente coincidere con la figura del coordinatore responsabile, dotato di idoneo titolo di studio ed adeguata esperienza di almeno cinque anni per i servizi rivolti agli anziani. In particolare, il responsabile dovrà essere in possesso di diploma di laurea attinente (medicina o lauree equipollenti).
     
    30/04/2020 10:15
  23. 27/04/2020 12:08 - Relativamente ai parziali dati del personale già presente oggetto di clausola sociale si chiede di conoscere distintamente per ogni lotto snche le seguenti ulteriori informazioni:
    - Modalità di contratto (Determinato/indeterminato);
    - Numero scatti anzianità maturati e maturandi;

    Diversamente saremo sollevati da ogni responsabilità, saluti.


    È stata inviata una nota esplicativa, alle Società che attualmente gestiscono i servizi, chiedendo di rimettere urgentemente: Modalità di contratto (Determinato/indeterminato), Numero scatti anzianità maturati e maturandi;
    Non appena questo ente avrà ricevuto le precisazioni richieste, si provvederà ad inserirle nelle FAQ della SUA di Frosinone.
     
    30/04/2020 10:16
  24. 28/04/2020 17:47 - Gentilissimi,
    avendo preso nota della possibilità di partecipare alla gara senza il preventivo sopralluogo sulle strutture oggetto di gara, ed avendo rilevato nello studio del disciplinare, che nelle offerte tecniche vengono assegnati diversi punteggi ai criteri che seguono:

    Lotto 1 _ ASILO NIDO
    E.1. interventi sull’area esterna della struttura comunale per facilitare il passaggio e la sosta dei mezzi privati delle famiglie degli utenti
    E.2. Interventi di abbellimento della struttura sia negli spazi interni che negli spazi all’esterno
    E.3. Interventi di miglioramento e o sostituzione delle attrezzature adibite al servizio di cucina
    E.4. Interventi di sostituzione delle attrezzature e dei giochi da destinare al servizio
    PUNTEGGIO TOTALE CONSEGUIBILE: 10 

    LOTTO 2_CASA DI RIPOSO
    D.1.Piano interventi di manutenzione ordinaria finalizzati al mantenimento delle attrezzature e della struttura interna ed esterna 3 
    D.2. Piano interventi di manutenzione straordinaria finalizzati al miglioramento delle attrezzature e della struttura interna ed esterna: 7 
    PUNTEGGIO TOTALE CONSEGUIBILE: 10 

    E rilevato altresì, che la conoscenza delle strutture in questione è indispensabile per fare un’offerta che sia in linea con le richieste della Stazione Appaltantante, e che risponda quindi a tutti i criteri di valutazione della stessa;
    avendo provato più volte a contattare direttamente il comune di Fiuggi al numero telefonico 0775/5461207 ai fini dell’effettuazione del sopralluogo, ma senza ricevere risposta alcuna; 
    ed essendo a conoscenza soprattutto della delicata situazione nella quale ci troviamo a causa della pandemia in corso;

    Vi chiediamo di prorogare i termini fissati per la ricezione dell’offerta, al fine di garantire il principio di “par condicio” tra i concorrenti e il principio della più ampia e libera partecipazione alla procedura in oggetto,

    Certi di un positivo accoglimento si resta in attesa di urgente riscontro.
    Distinti saluti.
     


    Risposta:

    ista la situazione della pandemia e considerata la situazione nella struttura della Casa di Riposo Hermitage, si prorogherà la scadenza della gara al 27 Maggio 2020
    Risposta: Si ribadisce che il “Sopralluogo non è obbligatorio”, al fine di agevolare la presentazione dell’offertatecnico-economica, delle Società partecipanti, verranno inseritisulla piattaforma della SUA di Frosinone:
    le planimetrie della Casa di Riposo e dell’Asilo Nido Comunale, inoltre verrà caricato un video esplicativo delle strutture.

    Considerando le ulteriori informazioni inserite sulla piattaforma e fermo restando la “non obbligatorietà del sopralluogo” per la partecipazione alla gara, qualora si ritenga indispensabile la visione delle strutture, viene fissata la seguente procedura.

    I soggetti interessati  al sopralluogo dovranno fare una richiesta esplicita chiamando inderogabilmente entro il 19 maggio 2020 al nr. telefonico  0775.5461207 il Martedì e Giovedì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:30

    Il comune procederà a garantire l’accesso alle strutture esclusivamente il 21 maggio 2020 programmando opportunamente gli ingressi.

    Coloro che parteciperanno dovranno rispettare scrupolosamente le regole stabilite per limitare il contagio tra queste si ricorda:
    • Non uscire se si ha una temperatura pari o superiore a 37,5 °C – quindi si chiede di misurasi la temperatura prima di mettersi in macchina per il sopralluogo
    • Munirsi di mascherina
    • Munirsi di guanti
    • Rispettare il distanziamento sociale
    • Durante il sopralluogo evitare assembramenti
    07/05/2020 21:50
  25. 29/04/2020 10:55 - Buongiorno,
    la scrivente Cooperativa Sociale è a richiedere i seguenti chiarimenti relativi alla procedura in oggetto:
     
    1. Si chiede di conoscere il nominativo dell’attuale gestore per tutti e tre i lotti;
    2. Si chiede conferma che non sia prevista presentazione di referenze bancarie per tutti e 3 i lotti;
    3. Si chiede conferma che il numero di facciate che andranno a comporre la relazione tecnica dei lotti 1 -2-3 sia di n. 20;
    4. In riferimento al lotto1, si chiede conferma che la fornitura di pannolini sia a carico delle famiglie;
    5. In riferimento al lotto 2, si chiede conferma che la fornitura di biancheria piana sia a carico dell’Ente;
    6. Ai sensi dell’art. 37 del CCNL delle Cooperative Sociali si chiede di integrare l’elenco non nominativo del personale impiegato dal Gestore attuale in ogni servizio oggetto di appalto, specificando per ogni operatore data di assunzione e scatti di anzianità maturati, livelli di inquadramento contrattuale e CCNL applicato, tipologia di contratto (indeterminato, determinato), indennità e superminimi riconosciuti, numero di operatrici in maternità, monte ore settimanale di impiego, eventuale indicazione dei lavoratori assunti ai sensi della legge 12 marzo 1999, n.68;
    7. In riferimento al lotto 3, si chiede di conoscere il numero di alunni diversamente abili seguiti, suddivisi per ogni grado scolastico;
    8. Si chiede di pubblicare le planimetrie relative alle struttuea oggetto di gara.
    9. In riferimento al lotto 3, si chiede conferma che nella definizione dell'importo a base di gara sia già stato tenuto in considerazione il fatto che il 28/03/2019 è stato siglato l'accordo per il rinnovo del CCNL Nazionale per le lavoratrici e i lavoratori delle cooperative sociali. In caso contrario, si chiede inoltre se il relativo adeguamento sarà previsto in fase di esecuzione del contratto e se rientrerà già nei primi 12 mesi di servizio e in proporzione all’aumento previsto del nuovo CCNL delle Cooperative Sociali;
    10. In riferimento all’avviso pubblicato in data 23.04.2020 inerente i sopralluoghi, si chiede se sia possibile la pubblicazione di materiale video e/o fotografico delle strutture oggetto di gara.
    11. In riferimento al lotto 1, si chiede conferma che la fornitura di servizi ausiliari ed educativi prestata a favore di 3 servizi riconducibili al medesimo Ente, possa assolvere al requisito di capacità tecnica/professionale di cui all’Art. 3.1.3.b del Disciplinare

    Nell’attesa di un Vostro riscontro, ringraziamo per la collaborazione.

    Cordiali Saluti.
     


    Risposta al quesito 1

    Lotto nr. 1  - ASILO NIDO Comunale “La lampada di Aladino” – struttura aperta tutto l’anno, dal Lunedì al Sabato.
    Società uscente:
    Genius Soc Coop Sociale Via Mena Selva, 11 - 00036 – Palestrina (RM);

    Lotto nr. 2  - CASA DI RIPOSO Comunale “Hermitage” – struttura aperta tutto l’anno.
    Società uscente:
    CONSORZIO VALCOMINO SOC. COOP. SOCIALE A RL Via Valadier, 36 int. 3 - 00193 ROMA (RM);

    Lotto nr. 3  - Assistenza Specialistica Scolastica – segue il calendario scolastico
    Società uscente:
    OMNIA Cooperativa Sociale viale Trieste, 35 - 00019 Tivoli (RM);

    Risposta al quesito 2

    si conferma che non sono richieste referenze bancarie

    Risposta al quesito 3
    si conferma che il numero di cartelle della relazione tecnica è nr. 20 cartelle formato  A4 – Dove per cartella si intende la stampa su un solo fronte del foglio . La stampa su entrambi i fronti conta due cartelle

    Risposta al quesito 4
    i pannolini sono a carico delle famiglie


    Risposta al quesito 5
    Tutto la biancheria è a carico della Società Aggiudicataria


    Risposta al quesito 6
    Maternità non dovrebbero esserci – per il resto si è inoltrato domanda agli attuali gestori le cui risposte saranno rese pubbliche immediatamente 

    Risposta al quesito 7
    Attualmente gli Alunni seguiti sono nr. 18 ed il numero delle ore totali di assistenza fornite sono 117 settimanali.
    Per quanto riguarda questo anno scolastico, le ore sono state così assegnate:
      • Scuola Infanzia - nr: 4 Alunni per 26  ore settimanali;
      • Scuola Primaria - nr. 10 Alunni per 62 ore settimanali;
      • Scuola Secondaria di 1° grado -nr: 4 Alunni per 29  ore settimanali;

    Si ribadisce che il numero degli alunni seguiti ed il numero delle ore settimanali assegnate, sono indicate e richieste dalla ASL, all’inizio di ogni anno scolastico, in base alle patologie.
    Pertanto potranno subire variazioni, in aumento o in decremento, senza che la Società abbia nulla a pretendere dall’Ente.

    Per quanto concerne le patologie degli alunni, per motivi di privacy, non è possibile fornire informazioni.

    Risposta al quesito 8
    si è provveduto a pubblicare le planimetrie nella sezione Allegati della gara in oggetto


    Risposta al quesito 9 
    Questa analisi spetta al concorrente che avrà l’onere di calibrare l’offerta in base ai costi che lo stesso dovrà sostenere per garantire il servizio e le migliorie proposte.


    Risposta al quesito 10
    appena possibile sarà inserito sulla piattaforma della SUA di Frosinone un video esplicativo delle strutture.


    Risposta al quesito 11
    Premesso che non si hanno sufficienti elementi per esprimersi si ritiene che se le attività rientrano nella stessa tipologia di servizio sono intese equivalenti.
    Ciò premesso è onere del concorrente dimostrare la equivalenze tra il servizio a base di gara ed i servizi che intende utilizzare per qualificarsi.
     
    07/05/2020 21:59
  26. 29/04/2020 11:22 - A seguito della vostra indicazione “Si dispone l’annullamento del SOPRALLUOGO obbligatorio previsto con la presentazione di una dichiarazione di rinuncia allo stesso da parte dei partecipanti;” e considerato che nel capitolato avete indicato l’obbligo dei lavori di manutenzione ordinaria  presso la struttura Ermitage a carico della ditta concessionaria, vi chiediamo, ai fini di un’eventuale rinuncia al sopralluogo, di voler indicare con materiale fotografico e documentale una lista dettagliata delle attività manutentive da svolgere e relativa quotazione, in modo da consentire alle ditte partecipanti di poter effettuare correttamente l’offerta.
    In caso contrario, trovandoci nella necessità di effettuare il sopralluogo “in sicurezza”, vi chiediamo di prorogare la scadenza della gara, e programmare ulteriori date per effettuare l’ispezione del sito.
     


    Risposta:

    Vista la situazione della pandemia e considerata la situazione nella struttura della Casa di Riposo Hermitage, si prorogherà la scadenza della gara al 27 Maggio 2020
    Risposta: Si ribadisce che il “Sopralluogo non è obbligatorio”, al fine di agevolare la presentazione dell’offerta tecnico-economica, delle Società partecipanti, verranno inseriti sulla piattaforma della SUA di Frosinone le planimetrie della Casa di Riposo e dell’Asilo Nido Comunale,

    inoltre, appena possibile, verrà caricato un video esplicativo delle strutture

    Considerando le ulteriori informazioni inserite sulla piattaforma e fermo restando la “non obbligatorietà del sopralluogo” per la partecipazione alla gara, qualora il concorrente ritenesse indispensabile la visione delle strutture, viene fissata la seguente procedura.

    I soggetti interessati  al sopralluogo dovranno fare una richiesta esplicita chiamando inderogabilmente entro il 19 maggio 2020 al nr. telefonico  0775.5461207 il Martedì e Giovedì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:30

    Il comune procederà a garantire l’accesso alle strutture esclusivamente il 21 maggio 2020 programmando opportunamente gli ingressi.

    Coloro che parteciperanno dovranno rispettare scrupolosamente le regole stabilite per limitare il contagio tra queste si ricorda:
    • Non uscire se si ha una temperatura pari o superiore a 37,5 °C – quindi si chiede di misurasi la temperatura prima di mettersi in macchina per il sopralluogo
    • Munirsi di mascherina
    • Munirsi di guanti
    • Rispettare il distanziamento sociale
    • Durante il sopralluogo evitare assembramenti

     
    07/05/2020 22:00
  27. 02/05/2020 12:32 - Relativamente al lotto n. 3 si chiede cortesemente di avere i seguenti chiarimenti in modo inequivocabile e senza rinviare ad altre risposte a quesiti poichè non completi o assenti:
    - Modalità contratto del personale presente (det – ind.) e per ognuno di essi n.scatti d’anzianità maturati/maturandi;
    - Si chiede di conoscere se vi è un punteggio minimo da raggiungere all’offerta tecnica per poter poi procedere all’apertura dell’offerta economica poiche dalla documantazione di gara vi sono indicazioni contrastanti;
    - si chiede di conoscere il numero massimo di pagina consentite per la redazione dell’offerta tecnica (allegati e cv esclusi) poiche dalla documantazione di gara vi sono indicazioni contrastanti;
    - si chiede di conoscere, partendo dai dati attuali, il numero medio dei minori a cui prestare l’assistenza specialistica ed un indicazione generiche sulle maggiori patologie che caratterizzano gli stessi, si chiede di conoscere ciò al fine di presentare un offerta congrua;
    - Infine si chiede di dare maggiori delucidazioni relativamente alla compilazione del modello dell’offerta economica predisposta dal vs spett.Le ente:ovvero a pag. 2 dello stesso si chiede di spiegare a cosa ci si riferisce alla terza riga della presente tabella “Importo contrattuale in caso di aggiudicazione”, è corretta la nostra interpretazione che vada inserito l’importo complessivo stimato in base al ribasso presentato?

    Considerando l’imminente scadenza della procedura siamo certi di ricevere tali chiarimenti con immediato riscontro.
    Grazie, saluti.


    Risposta al quesito 1
    Si invia apposito quesito all’attuale gestore

    Risposta al quesito 2
    come da avviso di specificazione pubblicato sulla piattaforma (cfr. avviso : FIUGGI -SERVIZI - AVVISO DI SPECIFICAZIONE PER VALUTAZIONE OFFERTA E SOPRALLUOGO del 23 aprile 2020) è prevista una soglia di sbarramento a 35 punti su 70. Come spiegato il valore per definire l’ammissione o l’esclusione del concorrente sarà quello determinato a seguito di riparametrazione le cui regole sono definite nel citato avviso

    Risposta al quesito 3
    come da risposte fornite il numero massimo di cartelle è di nr. 20 formato A/4  scritte su un solo fronte. Nel caso di stampa su due fronti si contano due cartelle (cfr risposta 14).

    Risposta al quesito 4
    Attualmente gli Alunni seguiti sono nr. 18 ed il numero delle ore totali di assistenza fornite sono 117 settimanali.
    Per quanto riguarda questo anno scolastico, le ore sono state così assegnate:
      • Scuola Infanzia - nr: 4 Alunni per 26  ore settimanali;
      • Scuola Primaria - nr. 10 Alunni per 62 ore settimanali;
      • Scuola Secondaria di 1° grado -nr: 4 Alunni per 29  ore settimanali;

    Si ribadisce che il numero degli alunni seguiti ed il numero delle ore settimanali assegnate, sono indicate e richieste dalla ASL, all’inizio di ogni anno scolastico, in base alle patologie.
    Pertanto potranno subire variazioni, in aumento o in decremento, senza che la Società abbia nulla a pretendere dall’Ente.

    Per quanto concerne le patologie degli alunni, per motivi di privacy, non è possibile fornire informazioni.

    Risposta al quesito 5
    come definito dal disciplinare di gara, e ribadito a pagina 2 del modulo offerta economica, l’assegnazione del punteggio per l’offerta economica è in base al ribasso offerto attraverso l’uso della seguente formula
    C(a)e = indice di valutazione dell'offerta (a) in termini economici = (Ra / Rmax) x 30
    dove:
    R max = massimo ribasso offerto in sede di gara.
    Ra = Ribasso offerto dal concorrente.
    30 = punteggio massimo per l’offerta economica

    La richiesta di compilare anche la tabella di pagina 2 con i dati economici, che come dedotto dall’impresa, sono al netto del ribasso è una aiuto che si vuole dare ai concorrenti per un confronto le uscite (costi stimati dal concorrente in caso di aggiudicazione che restano al momento un dato dell’impresa da esplicitare in caso di richiesta da parte dell’Ente appaltante) e le entrate ( Importo contrattuale in caso di aggiudicazione)
    Si specifica che il dato che assume rilievo giuridico è quello che determina l’assegnazione del punteggio. Nel caso specifico il valore del ribasso offerto.
    L’importo contrattuale in caso di aggiudicazione sarà comunque ricalcolato dall’ente in base al ribasso offerto

    SI INVITA INOLTRE A PRENDERE VISIONE DELL’AVVISO DI DEROGA DEI TEMPI PUBBLICATO IN DATA ODIERNA 
    07/05/2020 22:25
  28. 11/05/2020 10:47 - Buongiorno
    relativamente alla gara Lotto 3 chiediamo conferma che per soddisfare il requisito di capacità Tecnica e professionale (sub. 3.1.3) ovvero “aver svolto, negli ultimi cinque anni, almeno 3 servizio gestioni in concessione di attività identiche a quelle oggetto dell’appalto della durata di almeno due anni, di cui per un importo non inferiore ad € 106.649,13 (70% di valore stimato per due anni di attività)” la durata di almeno due anni sia intesa come somma della durata dei tre servizi, per esempio:
    servizio 1 durata 1 anno
    servizio 2 durata 6 mesi
    servizio 3 duarat 6 mesi
    totale 2 anni
    posto che il totale dei 3 servizi minimi richiesti nel quinquennio antecedente debba essere non inferiore ad € 106.649,13.
    in attesa di Vs. gentile riscontro
    Distinti saluti


    Premesso che nel disciplinare di gara è richiesto:
    Aver svolto negli ultimi cinque anni , con esito positivo ottimale e senza alcun addebito, almeno 3 servizi o gestione in concessione di attività identiche a quelle oggetto di gara della durata di almeno due anni, di cui per un importo non inferiore a € 106.649,13 (70% di valore stimato per due anni di attività)

    Il concorrente dovrà dimostrare di aver svolto negli ultimi 5 anni almeno tre servizi o gestione in concessione di attività identiche a quelle oggetto di appalto ognuna della durata di due anni ed il valore cumulato delle tre attività deve essere di un importo non inferiore ad €106.649,13

    Quindi l’esempio posto non consente la qualificazione.  L’esempio corretto è:
    servizio 1 durata almeno 24 mesi
    servizio 2 durata almeno 24 mesi
    servizio 3 durata almeno 24 mesi




      
     
    12/05/2020 15:12
  29. 11/05/2020 17:51 - Rispetto esclusivamente al lotto n. 3 si chiede di conoscere se nel monte ore d’appalto stimato (19.725) sono ricomprese le ore minime settimanali previste per l’attività di Coordinamento. Grazie

    Risposta:
    Si ribadisce che il numero degli alunni seguiti ed il numero delle ore, sono indicate e richieste dalla ASL, all’inizio di ogni anno scolastico, in base alle patologie.
    Pertanto potranno subire variazioni, in aumento o in decremento, senza che la Società abbia nulla a pretendere dall’Ente.
    Nel conteggio complessivo di gara si è tenuto presente delle:
    • Ore di assistenza specialistica fornite settimanali;
    • Partecipazioni ai GLH scolastici (se viene richiesta la presenza dell’operatrice);
    • Uscite Didattiche orario scolastico;
    • Uscite Didattiche intera giornata;
    • Esami di Stato.  
    12/05/2020 15:25
  30. 12/05/2020 17:56 - Presa visione della risposta alla FAQ relativa alla durata dei servizi di assistenza specialistica (lotto 3), chiediamo conferma che la durata degli stessi debba essere di almeno 2 anni “scolastici” per esempio:
    Servizio 1 durata 2 anni scolastici
    Servizio 2 durata 2 anni scolastici
    Servizio 3 durata 3 anni scolastici
    trattandosi di servizi scolastici. 
    In attesa di vs. gentile riscontro
    Distinti Saluti
     


    Si conferma quanto presente nel quesito.  Ossia i tre servizi necessari a qualificarsi devono avere durata di due anni (scolastici) 
    13/05/2020 13:41
  31. 13/05/2020 16:36 - Si chiede di conoscere il numero degli ospiti attualmente presenti nella casa di riposo ed il numero degli operatori ad oggi in servizio o di cambiamenti dell’organico in seguito ai casi verificatisi di COVID-19.
    In attesa di riscontro 
    Cordiali saluti


    Premesso che la qualità della gestione incide sul numero di ospiti. Da cui trattondosi di concessione sarà onere dell’affidatario fornire un servizio tale da attrarre richieste di ricovero

    si specifca che per motivi di privacy si può affermare che nel corso degli anni la struttura è quasi sempre stata utilizzata al limite dei 30 posti disponibili

     
    14/05/2020 15:24
  32. 18/05/2020 13:53 - Rispetto al Lotto n.3 si chiede di rivedere il costo orario posto a base d’asta pari a 19,31 Euro per il profilo professionale previsto (Liv. C3/D1) poichè molto più basso del costo orario previsto dal CCNL per le Coopertive Sociali alla luce dei nuovi adeguamenti contrattuali attualmente pari a un valore variabile tra 20,71 Euro e 21,49 Euro; considerando inoltre l’ulteriore figura di Coordinamento che prevede un livello professionale d’inquadramento pari al Livello E2 con un costo orario non inferiore a 26,33 Euro. Tutto ciò  non consente una sostenibilità del servizio e di quanto richiesto dal capitolato d’appalto. Saluti

    dalla lettura delle tabelle ministeriali relative al CCNL per le cooperative sociali si rileva che il costo annuo per un profilo professionale C3/D1 è di € 29.218,27 (costo senza indennità di turno). 

    Sempre da CCNL (tabella in basso a sinistra) si rileva il monte ore terorico e il monte ore mediamente lavorate in un anno da un dipendente di una cooperativa sociale. I dati numerici sono
    monte ore teorico in un anno:                     1976 ore/anno (38 ore sett. x 52 settimane presenti in 1 anno) 
    monte ore mediamente lavorate in un anno:  1548 (1976 ore teoriche – 428 ore mediamente non lavorate in 1 anno)

    dal rapporto tra il costo annuo del lavoratore ed il monte ore di un anno otteniamo i seguento costi orari:

    costo ora teorico = 14,76 €/h teorica (€ 29.218,27 costo annuo lavoratore (c3/d1)  / 1976 ore teoriche in 1 anno)

    costo ora lavorata =  € 18,87 €/h mediamente lavorata (€ 29.218,27 costo annuo lavoratore (c3/d1)  / 1548 ore mediamente lavorate  in 1 anno)

    quindi il costo orario di € 19,31 è superiore al costo dell’ora mediamente lavorata.

     
    19/05/2020 22:28

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Provincia di Frosinone

Piazza Gramsci, 13 Frosinone (FR)
Tel. 0775219375 - Email: gareappalti@provincia.fr.it - PEC: gare@pec.provincia.fr.it