Gara - ID 67

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Anagni
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
GARA SUA N.  34 /2019 - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE “ZUCCHERO FILATO”   PER IL PERIODO DI ANNI TRE (3) DALL' 1°   SETTEMBRE   2019 AL 31 AGOSTO 2022 E COMUNQUE  DECORRENTI DALLA DATA DI STIPULAZIONE DEL RELATIVO CONTRATTO D’APPALTO SE SUCCESSIVA
CIG795032930A
CUP
Totale appalto€ 542.328,12
Data pubblicazione 31/07/2019 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 16 Agosto 2019 - 10:00
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 22 Agosto 2019 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 26 Agosto 2019 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 80 - Servizi di istruzione e formazione
DescrizioneGARA SUA N.  34 /2019 - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE “ZUCCHERO FILATO”   PER IL PERIODO DI ANNI TRE (3) DALL' 1°   SETTEMBRE   2019 AL 31 AGOSTO 2022 E COMUNQUE  DECORRENTI DALLA DATA DI STIPULAZIONE DEL RELATIVO CONTRATTO D’APPALTO SE SUCCESSIVA
Struttura proponente COMUNE DI ANAGNI
Responsabile del servizio DOTT.SSA NATALIA POFI Responsabile del procedimento
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf capitolato-speciale - 3.78 MB
31/07/2019
File pdf quadro-economico - 510.63 kB
31/07/2019
File pdf duvri - 6.46 MB
31/07/2019
File pdf contratto-di-appalto - 7.43 MB
31/07/2019
File pdf relazione-tecnica - 289.46 kB
31/07/2019
File p7m disciplinare-.pdf - 1.52 MB
31/07/2019
File pdf disciplinare- - 1.52 MB
31/07/2019
File doc modulo-a-1-domanda-di-partecipazione-e-dichiarazioni-servizio-aperta-22-luglio-2019 - 218.00 kB
31/07/2019
File doc modulo-atto-di-impegno.-anagni-asilo-nido - 136.00 kB
31/07/2019
File doc modulo-ausiliaria-servizi - 133.00 kB
31/07/2019
File doc modulo-ausiliata-servizi - 135.00 kB
31/07/2019
File doc modulo-b-presa-visione-luoghi - 119.00 kB
31/07/2019
File xml dgue-request-1 - 11.68 kB
31/07/2019
File doc modulo-offerta-asilo-nido-anagni - 154.00 kB
31/07/2019
File doc modulo-offerta-asilo-nido-anagni - 154.00 kB
31/07/2019

Avvisi di gara

07/08/2019AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE - SOSTITUZIONE GIORNO PER EFFETTUAZIONE SOPRALLUOGO
Si comunica che il giorno 19 agosto 2019 ricorre la festa del Santo Patrono del Comune di Anagni e gli uffici comunali rimangono chiusi. Pertanto a rettifica del punto 3.2.3 "Sopralluogo assistito e attestato" del Disciplinare di gara,  sarà possibile ...

Chiarimenti

  1. 06/08/2019 16:31 -  1. In relazione alla composizione dell’offerta tecnica al punto 4.1.2 “Composizione dell’offerta tecnica” si specifica che
    “La relazione dovrà avere un indice ed essere strutturata in capitoli e sub capitoli, dove i capitoli sono i criteri. La Relazione dovrà essere composta da un massimo di cartelle come di seguito riportato: per la parte Aspetti migliorativi – non potrà superare 50 cartelle del formato A4 “

    Si chiede pertanto di chiarire quale sia il numero massimo di cartelle complessivo della relazione dato che è stabilito un numero limite di 50 pagine solo per il punto Aspetti Migliorativi

     2.In relazione alla composizione dell’offerta tecnica al punto 4.1.2 “Composizione dell’offerta tecnica” si specifica che debbano essere inseriti  a pena di esclusione
    “elaborato grafici, un numero massimo di 3 (tre) schede in formato non superiore ad A2, oppure un numero di schede in formato A3 o in formato a 4, su una sola facciata; è ammessa la combinazione tra i diversi formati nella sostanziale invarianza della la superficie complessiva delle schede”
    Si chiede di specificare la natura di tali elaborati grafici e il contenuto dato che sono a pena di esclusione
     
    3. In relazione alla composizione dell’offerta tecnica al punto 4.1.2 “Composizione dell’offerta tecnica” si specifica che debba essere inserita  a pena di esclusione
    “scheda riepilogativa di sintesi riportante, con riferimento ai criteri ed ai relativi sub-criteri , le proposte formulate dal concorrente ed il confronto tra le stesse e le soluzioni indicate nel progetto a base di gara con la sintetica specificazione delle motivazioni che le hanno determinate e dei vantaggi che si ritiene di poter conseguire. A tal fine, dovrà essere utilizzato lo schema di rappresentazione di seguito indicato”

    Si chiede di specificare la natura di tale scheda riepilogativa e come possano essere inseriti in essa i dati di natura non quantitativa relativi a numerosi sub-criteri del progetto anche essi di natura non quantitativa
     


    1) in merito al primo quesito si precisa che il concorrente ha la possibilità di produrre una relazione di un massimo di 50 cartele  formato A4 per descrivere le migliorie proposte.
    2) in merito al secondo quesito si precisa che il concorrente ha la possibilità di allegare, oltre la relazione di cui al punto precedente, documentazione nel formato indicato al punto 4.1.2 che ritiene utlie ed opportuna
    3) la scheda riepilogativa di sintesi deve riportare in maniera molto sintetica la miglioria proposta riferita all'attività interessata,  a quale sub criterio si riferisce, e quali sono i vantaggi che si intendono ottenere
     
     
    07/08/2019 15:15
  2. 06/08/2019 17:08 - nell'offerta tecnica in relazione alla valutazione del servizio, si chiede se sia possibile sviluppare congiuntamente in un unico punto, differrenziando i criteri e gli indicatori, i punti:
    "d.1 Modalità e periodicità del controllo della qualità dei servizi educativi e relativi indicatori: max punti 5                                                                                                                                    ,
    d.2 Modalità e periodicità del controllo della qualità dei servizi di refezione e di pulizia e relativi indicatori: max punti 5"
    dato che fanno entrambi parte di un sistema globale e integrato della qualità del servizio per un ente che ha un Manuale dell qualità iso 9001:2015


    Premesso che:
     i concorrenti hanno libertà operativa nella redazione dell’offerta tecnica
    i commissari di gara devono valutare le offerte in relazione al loro contenuto
    si precisa quanto segue:
     
    I PUNTI d.1 e d2 del Sub criterio  d)   Controlli sulla qualità del servizio    (offerta qualitativa)  max 15 punti  attengono alla misurazione e controllo della qualità di attività specifiche e differenti  facenti parte del complessivo servizio di asilo nido come disciplinato dalla normativa nazionale e regionale vigente.
    Difatti l’art. 1 del CSP recita :
    “La gestione, che dovrà avvenire nel pieno rispetto della normativa vigente in materia, nazionale e regionale, comprende il servizio educativo, la cura e l’igiene personale del bambino, la fornitura di generi alimentari e la conseguente preparazione, distribuzione ed assistenza ai pasti, il servizio di pulizia e sanificazione dei locali, la fornitura dei materiali igienici, sanitari, ludico-didattici e di quant’altro occorra per l’espletamento dell’attività.
    Nella gestione dovranno rientrare anche le attività integrative quali la programmazione, documentazione e  verifica dei servizi erogati, la formazione ed aggiornamento del personale, il raccordo con  le famiglie degli utenti e con i servizi sociali e sanitari comunali.”
    Per tali motivazioni sono stati attribuiti sub punteggi a ciascun sub criterio ulteriormente declinati per evidenziare le modalità di controllo della qualità delle singole attività che compongono il servizio di gestione dell’asilo nido, necessari ad evidenziare le criticità e i punti di forza delle specifiche e singole attività del servizio.
    Pertanto i punti d.1 e d.2 del criterio d)   Controlli sulla qualità del servizio  andranno sviluppati separatamente  nell’offerta tecnica rendendo possibile l’attribuzione dei singoli punteggi fissati nel Bando-Disciplinare e nel CSP.
    Sub criterio  d)   Controlli sulla qualità del servizio   (offerta qualitativa)  max 15 punti
          Elementi di valutazione:
    d.1 Modalità e periodicità del controllo della qualità dei servizieducativi e relativi indicatori:  max punti 5
    d.2 Modalità e periodicità del controllo della qualità dei servizi di refezione e di pulizia e relativi indicatori: max punti 5
    d.3 Modalità e periodicità del controllo della qualità percepita dall’utenza e relativi indicatori ( customer satisfaction ): max punti 5
    12/08/2019 16:55
  3. 12/08/2019 12:15 - Con la presente,
    in riferimento all’oggetto di gara, poniamo il seguente quesito:
     
    QUESITO N° 1:
     
    Si chiede di confermare che per la partecipazione alla presente procedura, in ordine ai “Requisiti di capacità economico - finanziaria” previsti  e disciplinati al punto 3.0.2. del disciplinare, sia possibile sostituire le due referenze bancarie richieste attraverso la presentazione degli ultimi tre bilanci, in ossequio al disposto di cui all’articolo 86, comma 4 (D.Lgs. 50/2016):
    “Di norma, la prova della capacità economica e finanziaria dell'operatore economico può essere fornita mediante uno o più mezzi di prova indicati nell'allegato XVII, parte I”:
    “Allegato XVII Mezzi di prova dei criteri di selezione
    Parte I: Capacità economica e finanziaria
    Di regola, la capacità economica e finanziaria dell'operatore economico può essere provata mediante una o più delle seguenti referenze:
    1. - idonee dichiarazioni bancarie o, se del caso, comprovata copertura assicurativa contro i rischi professionali;
      - presentazione dei bilanci o di estratti di bilancio, qualora la pubblicazione del bilancio sia obbligatoria in base alla legislazione del paese di stabilimento dell'operatore economico;
      - una dichiarazione concernente il fatturato globale e, se del caso, il fatturato del settore di attività oggetto dell'appalto, al massimo per gli ultimi tre esercizi disponibili in base alla data di costituzione o all'avvio delle attività dell'operatore economico, nella misura in cui le informazioni su tali fatturati siano disponibili.”

      Certi di un Vostro tempestivo e positivo riscontro, si porgono
      Distinti saluti.  

    1.  


    Premesso che per la partecipazione alla gara è già richiesto il fatturato globale (bilanci) per un importo minimo, è consentito, secondo quanto previsto dall'allegato XVII del D.lgs 50/2016, che in sostituzione di
      idonee dichiarazioni bancarie  si può comprovare il requisito attraverso l’invio di copertura assicurativa contro i rischi professionali.
     
    Stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto, l’operatore economico
    Dovrà produrre 2 referenze bancarie. In alternativa la copertura assicurativa contro i rischi professionali (cf. art. 86 c. 4 del D.lgs 50/2016 e allegato XVII) 
    14/08/2019 13:30
  4. 12/08/2019 12:57 - Con la presente,
    in riferimento all'oggetto di gara, poniamo il seguente quesito:
     
    QUESITO N° 1:
     
    Il Capitolato Speciale d'Appalto prevede all'Artcolo 9 "Clausola Sociale" l'obbligo per la ditta appaltatrice di allegare all'offerta un progetto di assorbimento per l'applicazione della clausola sociale, con il presente quesito siamo a richiedere quale sia la modalità in merito al rispetto di tale obbligo, in quanto il disciplinare nella sezione dedicata all'Offerta Tecnica e a quella dedicata all'Offerta Economica, nulla prevede in tal senso.

    Certi di un Vostro tempestivo e positivo riscontro, si porgono
    Distinti saluti.  


    In riferimento al Vs quesito si specifica che il progetto di assorbimento altro non è che il progetto del servizio dove esplicitare le ore che le varie figure svolgeranno per dare un servizio a regola d’arte (cfr. progetto organizzativo dell'offerta tecnica) nel rispetto della vigente normativa di settore. 
    Questa indicazione sarà  fondamentale per il concorrente per definire l’incidenza del costo del personale (vedi modulo offerta economica) nonchè per l’eventuale compilazione dei giustificativi.

    Si coglie l’occasione per ricordare la differenza tra ore teoriche ed ore lavorate
    14/08/2019 13:34

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Provincia di Frosinone

Piazza Gramsci, 13 Frosinone (FR)
Tel. 0775219375 - Email: gareappalti@provincia.fr.it - PEC: gare@pec.provincia.fr.it