Pubblicato

Gara #1512

GARA S.U.A. N. 28/2024 – PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA TERRITORIALE PER PROGETTAZIONI INDIVIDUALI NEL DISTRETTO SOCIO-ASSISTENZIALE “A” - Comune capofila Alatri-
Parzialmente Finanziato dall'Unione Europea Next Generation EU - PNRR, M 5 - C2 - I vari
Accedi o registrati per interagire con la piattaforma
Accedi Registrati

Informazioni appalto

02/05/2024
Aperta
Servizi
€ 2.833.084,80
PATRIZI PATRIZIA
Provincia di Frosinone

Categorie merceologiche

853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani

Lotti

1
B17D0EB7A0
Qualità prezzo
GARA S.U.A. N. 28/2024 – PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA TERRITORIALE PER PROGETTAZIONI INDIVIDUALI NEL DEL DISTRETTO SOCIO-ASSISTENZIALE “A” - Comune capofila Alatri-Parzialmente Finanziato dall'Unione Europea Next Generation EU - PNRR, M 5 - C2 - I vari
PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA TERRITORIALE PER PROGETTAZIONI INDIVIDUALI NEL DEL DISTRETTO SOCIO-ASSISTENZIALE “A” - Comune capofila Alatri-Parzialmente Finanziato dall'Unione Europea Next Generation EU - PNRR, M 5 - C2 - I vari
€ 369.532,80
€ 2.463.552,00
€ 0,00

Scadenze

27/05/2024 11:00
03/06/2024 12:00
03/06/2024 12:30

Allegati

su-15417-2024-prot.pdf
SHA-256: 9c51ba1514948e6a08f9942695fa13eb2304beb03572efa48717ecba9ddb5c01
02/05/2024 14:32
1.64 MB
operatori-stile-libero.pdf
SHA-256: 79f7447de05a64436d4b6428de56c89a994692347854ad32ee8aca5e0126f7f7
02/05/2024 14:32
281.16 kB
elenco-educatori-h-anno-zero-redacted-1.pdf
SHA-256: dcfacfde5253b3bbab857f6c87cfd37cbcd53df67ae7f723add2b73f354ffeb0
02/05/2024 14:32
203.20 kB
elenco-educatori-altri-colori.pdf
SHA-256: b4bb9745e464be395848ce19b5807e291eeffb9ac6afad1c2ec082117844546f
02/05/2024 14:32
101.70 kB
dichiarazione-conflitto-di-interesse-pnrr.docx
SHA-256: a01a5368be88465597334247ef5aace94fb099a5f4dd913ba8da96c01cc74a47
02/05/2024 14:32
128.26 kB
dichiarazione-titolare-effettivo-pnrr.docx
SHA-256: bab49bf48cf8218f8822afa39c1bde08312a77ecd25686b530472030d0784d45
02/05/2024 14:32
90.47 kB
modello-1-servizi-.doc
SHA-256: 6c9290aa221ce05c41f1b68fcd2ad8be94f28a8847dc3d53e635ff873fac7cd7
02/05/2024 14:32
278.00 kB
modulo-atto-di-impegno-.doc
SHA-256: 43913d7cc8eda7f8689997dd5cde8b3c0ca871d8b41d1a26bde1b86da1648dce
02/05/2024 14:32
141.50 kB
modulo-ausiliaria-servizi.doc
SHA-256: ca6fad260dee3acf48742e9a58692f84e49d55be1fb4bb3788616a133e31f1d8
02/05/2024 14:32
135.00 kB
modulo-ausiliata-servizi.doc
SHA-256: 4ddd258581ccfb56f86ad60fe2a7aea370752e9d877611f6648d935504359c9a
02/05/2024 14:32
135.50 kB
modulo-offerta-economica.doc
SHA-256: 7708288bb4da87b1069995c872993d651091fc558e46645f1f895567bff58cb6
02/05/2024 14:32
142.00 kB
capitolato-definitivo.pdf
SHA-256: f7a6d46f78b99aae759fbb66c601ab2ff9310739b361dd78d077a9cfc0459705
03/05/2024 10:57
1.02 MB
specifiche-metodologiche.pdf
SHA-256: b5773fcc58b1540e4ec867d5df72067f03a8ae22d3f55b9412d452edfdf45cb6
08/05/2024 12:48
162.06 kB

Chiarimenti

08/05/2024 16:48
Quesito #1
In data 5 marzo u.s. AGCI Imprese Sociali, Confcooperative Federsolidarietà, Legacoop Sociali ed i sindacati FP CGIL, FP CISL, FISASCAT CISL, UIL FPL e UILTUCS, hanno sottoscritto, in via definitiva, il verbale di accordo per il rinnovo del Contratto collettivo per le lavoratrici e i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario-assistenziale, educativo e di inserimento lavorativo.
Il nuovo contratto, che avrà una vigenza sino dal 31 dicembre 2025, prevede un aumento economico rilevante del costo del lavoro, nello specifico in questa gara si fa riferimento all’aggiornamento del CCNL di Febbraio 2024 pubblicando come costo orario da tabella del livello D2 pari a € 21,50, l'accordo quadro in questione ha una durata di 4 anni pertanto, si chiede di delineare come si intende procedere rispetto agli altri scatti previsti dal nuovo CCNL.
09/05/2024 09:08
Risposta
Rispetto al quesito posto, si rimanda a quanto determinato al punto 2.8 a pag. 10 del bando-disciplinare di gara nonché all’art. 25 del Capitolato Speciale di Appalto allegato agli atti di gara (cfr. art. 60, commi 3, 4, 5 del D. Lgs. 36/2023)
11/05/2024 10:21
Quesito #2
Con riferimento ai requisiti di capacità tecnica e finanziaria (3.4.2) e di capacità tecnica e professionale (3.4.3), si chiede se i servizi e le attività di assistenza spcialistica e/o educativa scolastica agli alunni (minori) con disabilità siano considerati quali "servizi analoghi a quello oggetto di gara" e "attività specifiche rivolte all'area minori e/o disabilità".
14/05/2024 14:27
Risposta
Sono considerati servizi analoghi tutte le attività afferenti al medesimo settore imprenditoriale o professionali.
Pertanto, rientrano nella summenzionata definizione anche i servizi di assistenza specialistica e/o educativa scolastica agli alunni (minori) con disabilità.
20/05/2024 18:23
Quesito #3
Il punto 4.2.1 del Disciplinare di gara indica come riferimento del prezzo orario offerto il livello D1 del CCNL Cooperative sociali; il modulo offerta economica indica invece il livello D2. Si chiede conferma che il riferimento corretto sia D2.
Grazie
21/05/2024 11:12
Risposta
Trattasi di refuso: il riferimento del prezzo orario offerto del CCNL "Cooperative sociali" è D2.
20/05/2024 18:32
Quesito #4
Si chiede conferma che i livelli contrattuali da riconoscere al personale siano i seguenti: livello D2 per gli educatori, livello D3/E1 per referenti del servizio e supervisore tecnico.
Grazie
21/05/2024 11:13
Risposta
Tutti i livelli contrattuali sono definiti nel Capitolato Speciale d'Appalto e trovano corrispondenza con i livelli già posseduti dal personale, indicati nelle tabelle pubblicate.
15/05/2024 12:43
Quesito #5
Si chiede conferma che, nel corso della durata dell'accordo quadro, il prezzo orario sarà determinato applicando i parametri richiesti per la formulazione dell'offerta economica (incidenza spese generali, incidenza utile) al costo orario derivante dal CCNL di riferimento tempo per tempo vigente. Nel caso del contratto Cooperative Sociali, si chiede conferma che il prezzo orario sarà determinato inizialmente con il costo orario vigente a febbraio 24 e successivamente con il costo orario vigente ad ottobre 24, gennaio 25 e ottobre 25, nel rispetto degli scaglioni di aumento previsti dal recente rinnovo CCNL.
Cordiali saluti
21/05/2024 11:21
Risposta
Oggetto dell’appalto è la sottoscrizione di un accordo quadro che trova applicazione attraverso l’affidamento diretto di uno o più contratti attuativi.
Trattandosi di accorso concluso con un solo operatore, l’appalto sarà aggiudicato entro il limite economico ed entro il limite temporale fissato in sede di gara per l'accordo quadro stesso.

Come definito nella lex specialis, l’accordo quadro rientra nella tipologia dei contratti aperti. Le prestazioni oggetto di appalto saranno affidate senza avviare un nuovo confronto competitivo, ai prezzi unitari posti a base di gara depurati dal ribasso offerto dall'aggiudicatario, secondo le modalità di esecuzione previste nello schema di accordo, nel capitolato speciale e negli atti contrattuali.
Non possono in nessun caso essere apportate modifiche sostanziali alle condizioni fissate nell'ambito dell'accordo.
Lo strumento attraverso cui si dà attuazione all’accordo quadro è il contratto attuativo che l’ANAC nella sezione FAQ presente sul proprio sito definisce: “R25. Il contratto attuativo è il singolo contratto di appalto che viene affidato in esecuzione dell’Accordo Quadro nella misura richiesta al verificarsi delle relative esigenze.”
Per poter sottoscrivere un contratto attuativo l’Ente aggiudicatore deve procedere alla redazione di un progetto dando evidenza del costo del lavoro ritenuto necessario per dare esecuzione alle attività da affidare.
Ne consegue che l’Ente deve provvedere alla redazione del progetto delle attività da affidare con onere di calcolare il costo della manodopera utilizzando le apposite tabelle del CCNL pubblicate dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Inoltre, durante la validità di un contratto attuativo, come definito nella lex specialis e nel CSA ,è ammessa la revisione prezzi secondo quanto previsto dall’art. 60 (Revisione prezzi) del D. Lgs. 36/2023 che recita:
1. Nei documenti di gara iniziali delle procedure di affidamento è obbligatorio l’inserimento delle clausole di revisione prezzi.
2. Queste clausole non apportano modifiche che alterino la natura generale del contratto o dell'accordo quadro; si attivano al verificarsi di particolari condizioni di natura oggettiva, che determinano una variazione del costo dell’opera, della fornitura o del servizio, in aumento o in diminuzione, superiore al 5 per cento dell’importo complessivo e operano nella misura dell’80 per cento della variazione stessa, in relazione alle prestazioni da eseguire.
3. Ai fini della determinazione della variazione dei costi e dei prezzi di cui al comma 1, si utilizzano i seguenti indici sintetici elaborati dall’ISTAT:
a) con riguardo ai contratti di lavori, gli indici sintetici di costo di costruzione;
b) con riguardo ai contratti di servizi e forniture, gli indici dei prezzi al consumo, dei prezzi alla produzione dell’industria e dei servizi e gli indici delle retribuzioni contrattuali orarie.

Omissis

Dalla lettura del citato articolo si rileva che:
  1. È obbligatorio l’inserimento delle clausole di revisione prezzi (comma 1);
  2. le clausole che non apportano modifiche e che non alterino la natura generale del contratto o dell'accordo quadro vanno attivate al verificarsi di particolari condizioni di natura oggettiva, che determinano una variazione del costo dell’opera, della fornitura o del servizio, in aumento o in diminuzione, superiore al 5 per cento dell’importo complessivo e operano nella misura dell’80 per cento della variazione stessa, in relazione alle prestazioni da eseguire (comma 2);
  3. gli indici delle retribuzioni contrattuali orarie incidono sulla determinazione della variazione dei costi e dei prezzi di cui al comma 1. (comma 3).
Quindi, considerato che:
  • l’incremento delle retribuzioni contrattuali orarie non apporta modifiche e non altera la natura generale del contratto
  • gli indici delle retribuzioni contrattuali orarie incidono sulla determinazione della variazione dei costi e dei prezzi di cui al comma 1 del citato art. 60
  • possono essere valutate solo condizioni di natura oggettiva (qual è il caso dell’incremento del CCNL), che determinano una variazione del costo dell’opera, della fornitura o del servizio, in aumento o in diminuzione, superiore al 5 per cento dell’importo complessivo ed operano nella misura dell’80 per cento della variazione stessa, in relazione alle prestazioni da eseguire
Per quanto sopra, la si conferma che gli aumenti previsti dal rinnovo CCNL saranno riconosciuti solo se:
  • l’indice ISTAT delle retribuzioni orarie comportano un incremento del 5% dell’importo complessivo
  • nel limite dell’80% della variazione stessa

Provincia di Frosinone

Piazza Gramsci, 13 Frosinone (FR)
Tel. 0775219375
Email: gareappalti@provincia.fr.it - PEC: gare@pec.provincia.fr.it
HELP DESK
assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 400 31 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00