Gara - ID 502

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Consorzio di Bonifica Valle del Liri
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori
GARA PROV.  N. 1/2022 – Lavori di installazione degli strumenti di misura dei volumi erogati nell'impianto irriguo "Destra Gari" – Consorzio Valle del Liri
CIG90342692A0
CUPB33G17000750005
Totale appalto€ 5.958.615,20
Data pubblicazione 04/01/2022 Termine richieste chiarimenti Mercoledi - 02 Febbraio 2022 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMartedi - 08 Febbraio 2022 - 11:00 Apertura delle offerteMartedi - 08 Febbraio 2022 - 15:00
Categorie merceologiche
  • 45247111 - Lavori di costruzione di canali di irrigazione
DescrizioneGARA PROV.  N. 1/2022 – Lavori di installazione degli strumenti di misura dei volumi erogati nell'impianto irriguo "Destra Gari" – Consorzio Valle del Liri
Struttura proponente CONSORZIO DI BONIFICA VALLE DEL LIRI
Responsabile del servizio ING. MAURO VALLEROTONDA Responsabile del procedimento
Allegati
Richiesta DGUE XML
File doc modello-1-domanda-di-partecipazione-a1-lavori - 245.50 kB
04/01/2022
File doc modello-2-dichiarazione-sopralluogo - 30.00 kB
04/01/2022
File doc modello-6-ausiliaria - 135.50 kB
04/01/2022
File docx documento-tecnico-giustificativi. - 19.80 kB
04/01/2022
File doc modello-7-ausiliata - 134.50 kB
04/01/2022
File doc modello-5-atto-di-impegno-rti - 137.50 kB
04/01/2022
File doc modello-3-offerta-economica-ribasso - 128.50 kB
04/01/2022
File pdf disciplinare - 1.98 MB
04/01/2022
File xml dgue-request - 9.66 kB
04/01/2022
File zip progetto-esecutivo - 198.23 MB
04/01/2022

Chiarimenti

  1. 11/01/2022 19:15 - Buonasera,

    con la presente per richiedere la messa a disposizione nei documenti di gara del Modello 4 – Offerta Temporale richiamato nel Disciplinare di Gara a pag. 5 attualmente non presente.

    Cordiali saluti.


    In riferimento al quesito si fa presente che il riferimento al modello 4 è un mero refuso di stampa. Infatti dalla lettura dei criteri premianti previsti nel disciplinare di gara si rileverà l’assenza di premialità per la riduzione del tempo

    inoltre quanto presente nell’indice: 
    5.2.1 CRITERIO DI VALUTAZIONE DELL’ELEMENTO PREZZO (10 PUNTI): ................................. ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO.
    5.2.2 CRITERIO DI VALUTAZIONE DELL’ELEMENTO TEMPO (10 PUNTI): .................................. ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO

    è anch’esso un mero refuso di stampa in quanto:

    - per l’elemento prezzo sono previsti 15 punti

    - come già specificato, non è prevista la valutazione dell’elemento tempo
    12/01/2022 17:24
  2. 12/01/2022 16:54 - Buongiorno,

    con la presente per comunicare che alla data odierna non è possibile procedere alla creazione del PASS OE, poichè “IL CIG INDICATO NON ESISTE O NON E’ STATO ANCORA DEFINITO”.

    Restiamo in attesa di VS riscontro in merito.

    Cordiali saluti.


    di quanto evidenziato è stata data notizia al RUP
    12/01/2022 17:24
  3. 17/01/2022 11:08 - Con riferimento al criterio premiante dell' offerta tecnica "6 FORMAZIONE, ASSISTENZA E MANUTENZIONE (10 p.ti)", a pagina 46 del disciplinare di gara, relativamente al sub criterio 6.3 Manutenzione straordinaria ed evolutiva, viene espressamente riportato:  "...Considerare migliore l'offerta del concorrente che dimostra il minore costo per la manutenzione straordinaria ed evolutiva con particolare riguardo al costo di una giornata di intervento da parte di personale tecnico specializzato distinto per tipologia di intervento ....".
    Si chiede chiarimento sulle modalità con le quali poter dimostrare un costo, con particolare al costo di una giornata di intervento, se nell' offerta tecnica viene espressamente indicato che non devono essere inseriti elementi di natura economica o che comunque possano riguardare l'offerta economica del concorrente.

     


    Con riferimento al quesito posto si specificano i seguenti chiarimenti
    Premesso che
    • il Bando disciplinare di gara, a pagina 46 specifica il sub-criterio di cui al punto 6.3 riportando “Considerare migliore l'offerta del concorrente che dimostra il minore costo per la manutenzione straordinaria ed evolutiva con particolare riguardo al costo di una giornata di intervento da parte di personale tecnico specializzato distinto per tipologia di intervento (idraulica, elettronica, firmware e software)”;
    • secondo la giurisprudenza consolidata, il divieto di commistione tra offerta economica ed offerta tecnica costituisce espressione del principio di segretezza dell’offerta economica, ed è posto a garanzia dell’attuazione dei principi di imparzialità e buon andamento dell’azione amministrativa, predicati dall’art. 97 Cost., sub specie della trasparenza e della par condicio tra i concorrenti,  in quanto la conoscenza di elementi economici dell’offerta da parte della Commissione aggiudicatrice può essere di per sé potenzialmente idonea a determinare un condizionamento, anche in astratto, da parte dell’organo deputato alla valutazione dell’offerta, alterandone la serenità ed imparzialità valutativa; di conseguenza nessun elemento economico deve essere reso noto alla Commissione prima che questa abbia reso le proprie valutazioni sull’offerta tecnica (tra le tante, Cons. Stato, V, 29 aprile 2020, n. 2732);
    • l’oggetto del criterio tecnico 6.3 valutato dalla commissione, sebbene quantificato nel “prezzo” o nel “costo”, potrebbe rappresentare un’attività residuale, ovvero una percentuale del tutto ininfluente che non consentirebbe di risalire all’entità del ribasso, in quanto le proposte migliorative sono offerte gratuitamente dai concorrenti, mentre l’offerta economica consiste in un ribasso percentuale sull’importo a base d’asta;
    • la lex specialis, prevede, tra l’altro , la presenza di un computo NON ESTIMATIVO, considerando anche le migliorie offerte
    il concorrente dovrà soffermarsi sulla descrizione qualitativa relativa alle attività che intende proporre come soluzione migliorativa che consentiranno di ridurre i costi di manutenzione straordinaria.
    A tal proposito la dimostrazione del minore costo della manutenzione straordinaria dovrà riguardare gli argomenti che il concorrente riterrà opportuno sviluppare da cui desumere come sarà garantita anche lungo termine,  una corretta funzionalità del /dei sistemi, attrezzature, manufatti che saranno oggetto dei lavori dell’appalto.
    Altresì il concorrente dovrà dimostrare come le soluzioni proposte (rispetto a quelle eventualmente presenti o se da inserire) determineranno una riduzione dei tempi di intervento (ad esempio sostituzione di un elemento) ed un miglioramento dei tempi di manutenzione (ad esempio dilazione dei tempi di manutenzione), nel rispetto delle prestazioni minime richieste da progetto
    Tutto quanto sopra, determinerà una riduzione dei costi di manutenzione dell’opera.
    In conclusione il concorrente dovrà descrivere qualitativamente le attività che riterrà opportuno proporre che comporteranno implicitamente una riduzione dei costi di manutenzione, nel rispetto del divieto di commistione tra offerta economica ed offerta tecnica

    SAluti
    25/01/2022 10:25
  4. 21/01/2022 10:39 - Buongiorno,
    si formulano i seguenti quesiti:
    • riferimento alle tavole p15 e p16.2 sono rappresentati materiali e prodotti diversi tra loro, ma vengono computati con la stessa voce di prezzo NP.41. si chiede di chiarire tale difformità in quanto ci sono evidenti grosse differenze di prezzo tra gli uni e gli altri;
    • al fine della corretta formulazione dell’offerta, si chiede di rendere pubblico il computo metrico editabile.  
    In attesa di riscontro, si porgono cordiali saluti.
     


    Buongiorno,
    Con riferimento al punto nr.1, si precisa che i gruppi di consegna composti da idrocontatori DN80 con sistema di lettura a distanza con frequenza LORAWAN (voce di prezzo NP.41), sono gli stessi sia per i comizi del II° Lotto settore C (tavola p15 – contatore flangiato con idrovalvola) che per i comizi del I° Lotto settore D (tavola p16.2 - contatore con idrovalvola flangiato) ed entrambi da gestire con le tessere di cui alla voce di prezzo NP.43. Risulta, comunque, differente la posizione di installazione, orizzontale o verticale, con la presenza di pezzi speciali (curve, T, manicotti, croci, tazze e simili) di materiali differenti ma correttamente computati e riportati nel computo metrico.
    Con riferimento al punto nr.2, al fine di garantire la parità di trattamento dei partecipanti, e per non agevolare i concorrenti che dispongono dello stesso software usato per la formulazione del computo metrico di progetto, non è possibile mettere a disposizione il file richiesto.
     
    25/01/2022 10:25

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Provincia di Frosinone

Piazza Gramsci, 13 Frosinone (FR)
Tel. 0775219375 - Email: gareappalti@provincia.fr.it - PEC: gare@pec.provincia.fr.it