Gara - ID 39

Stato: Proposta di aggiudicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Fiuggi
ProceduraAperta
CriterioMinor prezzo
OggettoServizi
SERVIZIO INTEGRATO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ATTIVITA’ COMPLEMENTARI NEL COMUNE DI FIUGGI (FR).
CIG77682334AA
CUP
Totale appalto€ 1.710.808,56
Data pubblicazione 21/03/2019 Termine richieste chiarimenti Martedi - 23 Aprile 2019 - 10:00
Scadenza presentazione offerteMartedi - 30 Aprile 2019 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 06 Maggio 2019 - 09:00
Categorie merceologiche
  • 90511 - Servizi di raccolta di rifiuti
DescrizioneSERVIZIO INTEGRATO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ATTIVITA’ COMPLEMENTARI NEL COMUNE DI FIUGGI (FR).
Struttura proponente COMUNE DI FIUGGI
Responsabile del servizio ING. ROBERTO RICCI Responsabile del procedimento
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf b.5-schema-di-contratto - 367.45 kB
21/03/2019
File pdf b.2-duvri - 407.78 kB
21/03/2019
File pdf b.6-adesivo-segnalazione-controllo - 87.84 kB
21/03/2019
File pdf b.7.1-riepilogo-personale - 271.86 kB
21/03/2019
File pdf b.3-fattori-di-rischio - 118.97 kB
21/03/2019
File pdf b.4-carta-dei-servizi - 463.41 kB
21/03/2019
File pdf b1-quadro-economico - 541.91 kB
21/03/2019
File pdf fiuggi-gara-rifiuti-elenco-personale - 337.45 kB
21/03/2019
File pdf f-capitolato-fiuggi - 2.86 MB
21/03/2019
File pdf bando-disciplinare-fiuggi-rifiuti - 1.39 MB
21/03/2019
File p7m bando-disciplinare-fiuggi-rifiuti.pdf - 1.39 MB
21/03/2019
File doc modulo-atto-di-impegno-fiuggi-rifiuti - 136.00 kB
21/03/2019
File doc modulo-ausiliaria-servizi-fiuggi-rifiuti - 131.00 kB
21/03/2019
File doc modulo-ausiliata-fiuggi-rifiuti - 133.50 kB
21/03/2019
File doc modulo-offerta-ribasso-con-prezzo-e-tabella - 126.00 kB
21/03/2019
File doc modulo-a-1-domanda-di-partecipazione-e-dichiarazioni-servizio-fiuggi-rifiuti - 217.00 kB
21/03/2019
File xml dgue-request - 13.16 kB
21/03/2019
File pdf mud-2018-cdf - 859.42 kB
12/04/2019
File pdf fiiuggi-lazioambiente-2323-2019 - 460.55 kB
23/04/2019
File pdf fattura-saf-ind-doc009 - 65.19 kB
23/04/2019

Proposta di aggiudicazione

Calcolo offerte anomale: Ai sensi dell'art. 97 c.2 lett. C del D.Lgs. 50/2016 - Soglia di anomalia individuata: 12.945

00720370675

DIODORO ECOLOGIA SRL -

Partecipanti

00720370675

DIODORO ECOLOGIA SRL -

01106150681

Tekneko Sistemi Ecologici srl -

01033540624

LAVORGNA S.R.L. SOCIETA' UNIPERSONALE -

07117510151

Impresa Sangalli Giancarlo & C. S.r.l. -

07911450729

MULTI.SERVIZI. SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA -

01732790660

GEA S.R.L. -

01792130609

T.A.C. ECOLOGICA SRL -

01927480697

Co.Sve.Ga. Srl -

Avvisi di gara

10/06/2019Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta economica della procedura Aperta: SERVIZIO INTEGRATO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ATTIVITA’ COMPLEMENTARI NEL COMUNE DI FIUGGI (FR).
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta economica per la procedura in oggetto avverra in data Giovedi - 13 Giugno 2019 - 15:00...
03/04/2019Modifica date procedura Aperta: SERVIZIO INTEGRATO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ATTIVITA’ COMPLEMENTARI NEL COMUNE DI FIUGGI (FR).
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti23/04/2019 10:00Scadenza presentazione offerte30/04/2019 12:00Apertura delle offerte06/05/2019 ...
03/04/2019SERVIZIO INTEGRATO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ATTIVITA’ COMPLEMENTARI NEL COMUNE DI FIUGGI (FR).
  Considerato che a seguito di un quesito posto da un con concorrente in merito alla clausola sociale  sono in corso delle ulteriori valutazioni tra il Comune di Fiuggi e Lazio Ambiente spa (gestore uscente).   Considerato che il RUP ha comunicato c...

Chiarimenti

  1. 01/04/2019 09:48 - Con riferimento al paragrafo “RACCOLTA DIFFERENZIATA (MODIFICATO)” a pag. 29 ed alla tabella al paragrafo “SERVIZIO” pag. 38 del CSA ed al materiale di comunicazione presente sul sito www.fiuggisidifferenzia.itsi si chiede di chiarire i giorni e le ore di apertura dell’eco centro sito in loc. Valle del Pozzo.
    Con riferimento al paragrafo “SPAZZAMENTO (MODIFICATO)” pag. 29 del CSA si chiede di chiarire se le unità operative richieste sono considerate per un turno pieno (6,33 h/die) o parziale.
    Con riferimento al paragrafo “PULIZIA MERCATI E ALTRE MANIFESTAZIONI RIONALI” pag. 31 del CSA si chiede il numero di banchi distinti tra alimentari e non alimentari
    Con riferimento al paragrafo “SPAZZAMENTO (MODIFICATO)” pag. 29 del CSA si chiede di fornire il numero attuale di cestini posizionati sul territorio Comunale


    QUESITO - RACCOLTA DIFFERENZIATA (MODIFICATO)” a pag. 29 ed alla tabella al paragrafo “SERVIZIO” pag. 38 del CSA ed al materiale di comunicazione presente sul sito www.fiuggisidifferenzia.itsi si chiede di chiarire i giorni e le ore di apertura dell’eco centro sito in loc. Valle del Pozzo.
    RISPOSTA -  Dovrà essere garantita l’apertura al pubblico dell’Eco n. 3 volte alla settimana,  dalle ore 14:00 alle ore 16:00, nei giorni di Lunedi, Mercoledì e Sabato;
     
    QUESITO -  “SPAZZAMENTO (MODIFICATO)” pag. 29 del CSA si chiede di chiarire se le unità operative richieste sono considerate per un turno pieno (6,33 h/die) o parziale;
    RISPOSTA  -    Le unità operative vanno considerate  per turno pieno ( 6.33H/die).
     
    QUESITO  - “PULIZIA MERCATI E ALTRE MANIFESTAZIONI RIONALI” pag. 31 del CSA si chiede il numero di banchi distinti tra alimentari e non alimentari;
    RISPOSTA  -  I banchi complessivi sono n. 80 di cui n. 61 non  alimentari e n. 19 alimentari;
     
    QUESITO - “SPAZZAMENTO (MODIFICATO)” pag. 29 del CSA si chiede di fornire il numero attuale di cestini posizionati sul territorio Comunale;
    RISPOSTA  - I cestini attualmente posizionati sul territorio comunale sono n. 200;
    02/04/2019 13:19
  2. 29/03/2019 10:43 - In riferimento ai Requisiti Di Capacità Tecnica E Professionale di cui al punto 3.1.3., lettera f) del bando-disciplinare, si 
    CHIEDE 
    di confermare se con la dicitura "senza alcun addebito" si intendende "senza alcuna penale applicata di qualsiasi entità (irrilevante o meno)".
    Restiamo in attesa di un Vostro cortese riscontro in merito.
     


     Il concorrente deve dichiarare tutti gli eventuali addebiti ricevuti dall’amministrazione appaltatrice per la quale svolge o ha svolto il servizio;   la comprova di tale requisito si desume da attestazioni rilasciate dall’amministrazione pubblica
    03/04/2019 14:12
  3. 02/04/2019 12:19 - Spett.le Ente,
    si richiedono chiarimenti in merito all'inserimento dell'offerta economica, considerato che:
    - la Stazione appaltante mette e disposizione un modello di offerta economica;
    - il DIsicplinare prevede indicazioni sulle modalità di compilazione e di sottoscrizione dell'offerta economica - a pena di esclusione;
    - nella Piattaforma Telematica non è possibile inserire e caricare alcun documento relativo all'Offerta Econimica ma è previsto il mero inserimento dell'importo del Ribasso, degli oneri della sicurezza e della manodopera;
    Si chiede pertanto di confermare che l'offerta economica redatta secondo "l'Allegato  modulo offerta" non deve essere preso in considerazione dai concorrenti, e conseguentmente rettificare quanto disposto dal Disciplinare.
    Nel ringraziare, distinti saluti
     


     in merito al quesito, si precisa che l'operatore dovrà compilare a video  l'offerta economica, scaricare il pdf, firmarlo digitalmente all'interno di una cartella rappresentatne la busta informatica "Offerta economica".
    all'interno di detta cartella il concorrente dovrà caricare la documentazione esplicitata nel disciplinare di gara  firmata digitalmente (modulo offerta economica pubblicato).
    terminata tale operazione si dovrà comprimere la cartella firmarla digitalmente e caricarla nella specifica sezione

     
    09/04/2019 11:31
  4. 03/04/2019 13:47 - Visto l'allegato A/1 domanda di partecipazione che precisa "la dichiarazione di ordine generale di cui all'art. 80 del d.Lgs va resa da tutti i soggetti obblicati dall'art. 80, c.3 del codice", considerato che l'art. 80 consente la dichiarazione del legale rappresentante in nome e per conto dei soggetti obbligati, considerato che già il solo DGUE soddisfa a pieno le dichiarazioni di cui all'art. 80 del d.Lgs 50/2016,  si chiede di chiarire se trattasi di refuso e potrà esser fatta la sola dichiarazione del legale rappresentante per se e per i soggetti tenuti.

    Distinti saluti


    Questa Stazione Appaltante in un primo periodo sta chiedendo una duplicazione di dati, compilare sia il modello A/1 che il DGUE.
    Ssi rappresenta che nel caso posto all'attenzione potrà essere prodotto il DGUE con l'indicazione di tutti gli obbligati, firmato digitalmente da ciascuno o in alternativa,   il documento potrà essere firmato dal solo legale rappresentante purché all'interno dello stesso venga riportata la dizione "   il sottoscritto........  in nome e per conto di ...................., (indicare i soggetti e le qualifiche per cui si rende la dichiarazione) consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, nel caso di dichiarazioni mendaci, esibizione di atti falsi o contenenti dati non più corrispondenti al vero,  DICHIARA l’inesistenza delle cause di esclusione dalla partecipazione alla procedura di gara di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016"
     
    09/04/2019 11:35
  5. 03/04/2019 16:05 - Salve, vista la documentazione della gara in oggetto e nello specifico il punto 3.1.3 Requisiti di Capacità Tecnica e professionale in cui si richiede tra l'altro :

    - aver gestito in modo continuativo, ottimale e senza alcun addebito, per almeno due anni consecutivi servizio di raccolta differenziata di rifiuti urbani ed assimilati con il sistema porta a porta nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, con raggiungimento certificato di: una percentuale di raccolta differenziata almeno pari al 65% al dicembre 2017.

    con la presente chiede

    se il raggiungimento del 65% debba intendersi soddisfatto in ogni anno per almeno due anni consecutivi ed inoltre, considerata la data di pubblicazione del bando, si richiede di specificare se la restrizione riferita al periodo Dicembre 2017 risulta essere un refuso di stampa considerato che il quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando è da intendersi 2014-2015-2016-2017-2018.

    In attesa di un vostro cortese riscontro, porgiamo distinti saluti.
     


    si precisa che:
    - il raggiungimento del 65% è al 31 dicembre 2017.
    - stante la possibilità di interpretazione 31/12/2017 o 31/12/2018, si rappresenta che il requisito potrà essere dimostrato sia al 31/12/2017 che al 31/12/2018. in applicazione del principio che stabilisce che in caso di situazioni non chiare le stesse vanno lette a favore dei concorrenti.

     
    09/04/2019 11:40
  6. 08/04/2019 18:43 - 1. Con riferimento al paragrafo "SPORTELLO", Pag. 37 del CSA si chiede se il committente metterà a disposizione un locale per la consegna dei contenitori e delle buste e se queste sono fornite dal committente stesso. 
    2. Con riferimento al paragrafo “Spazzamento manuale delle setrade (MODIFICATO)” pag. 29 del CSA si chiede di chiarire la frequenza di espletamento del servizio
    3. Si chiede di indicare gli attuali impianti di conferimento di tutte le frazioni di rifiuto oggetto di raccolta, a chi competono gli oneri di smaltimento/trattamento e selezione e i ricavi provenienti dal circuito CONAI.

    Distinti saluti 
      


    Risposta al quesito n. 1           
     La committenza metterà a disposizione un locale per la fornitura dei contenitori, le buste sono fornite dalla committenza.

    Risposta al quesito n. 2    

    Come da pagina 30  del CSA:
    Le modalità del servizio stesso (zone e frequenze di spazzamento) saranno definite in accordo con il Comune di Fiuggi.
    Sono previste: nel periodo invernale n. 4 Unità lavorative, nel periodo estivo (Giugno- Settembre) n. 2 Unità operative aggiuntive;
     Il Sub allegato 1 che definiva zone e frequenze di spazzamento è stato abolito.
                                                                                                                                                                                   
    Come da  allegato B 4) Carta del Servizio:    
    Le frequenze sono specificate all’   Articolo 7 “servizio di spazzamento e lavaggio strade”, pag. 8  e pag. 9 .

    Risposta al quesito n. 3

    In riferimento agli attuali impianti di conferimento si evidenzia quanto segue:
    Come da pagina  7 del CSA:
    La frazione indifferenziata sarà consegnata alla Stazione di Trasferenza sita in Comune di Piglio (FR), che provvederà quindi allo smaltimento definitivo presso il vicino impianto di Colfelice (FR).
    La Frazione umida (EER 20 01 08) dovrà essere consegnata, in alternativa all’impianto di Colfelice, alla Rida con sede in Aprilia (LT) o altro impianto in ambito Regionale;
    La frazione biodegradabile (CER 20 02 01) dovrà essere consegnata, in alternativa all’impianto di Colfelice, alla Self Garden srl con sede in Aprilia ( Lt) o altro impianto in ambito Regionale;
    Il materiale inerte ( CER 17 01 07) dovrà  essere consegnato all’impianto di trattamento della M.G.M. srl in Paliano o altro impianto in ambito Regionale;
    Il materiale ingombrante dovrà essere consegnato all’impianto della Sabellico srl in Frosinone o in altro impianto in ambito Regionale;
    Per le restanti Frazioni vedasi MUD 2018, che si allega alla presente;
     
    In riferimento alla competenza degli oneri di smaltimento/trattamento e selezione e i ricavi provenienti dal circuito CONAI, si specifica quanto segue:
     
    Le spese di trattamento e i relativi oneri di legge sono a carico del Comune con riferimento a tutte le tipologie di rifiuti raccolti nell’esecuzione del presente appalto.
    I ricavi derivanti dalla cessione di rifiuti a terzi (come, per esempio, ai consorzi della fillirea del CONAI) sono di competenza esclusiva del Comune.
     
    Come da pagina  7 del CSA:
    I costi dello smaltimento non sono inclusi nell’appalto in quanto pagati direttamente dal Committente.
    I costi della Stazione di Trasferenza non sono inclusi nell’appalto in quanto pagati direttamente dal Comune di Fiuggi.
     
    come da pagina 3 del CSA:
    i maggiori oneri di smaltimento a carico del Comune conseguenti alla differenza rispetto al valore obiettivo saranno imputati all’Impresa.

    tra i documenti disponibili viene pubblicato da oggi il MUD 2018
     
     
    12/04/2019 08:55
  7. 29/03/2019 11:12 - Visto l'allegato "b.7.1 - riepilogo epersonale"  si chiede al fine della coretta applicazione dell’art. 6 del CCNL Fise-Assoambiente, e di una'anlisi economica adeguata, di specificare il personale attualmente impiegato a tempo indeterminato e in via ordinaria nei servizi oggetto d’appalto, i quali hanno maturato il diritto al passaggio diretto e immediato. 
    Si ribadisce, che la suddetta mancata risposta non permetterà alla scrivente di formulare un’analisi economica adeguata.
    Distinti Saluti


    IN  riferimento al quesito posto, si rimanda alla nota   di LAZIOAMBIENTE  pubblicata in data odierna con fil denominato FIUGGI_LAZIOAMBIENTE_2323_2019
     
    23/04/2019 10:59
  8. 18/04/2019 12:06 - In relazione al Capitolato speciale d'appalto, paragrafo organizzazione del servizio attuale (pag 25) che prevede una organizzazione dei servizi in appalto "agli stessi patti e condizioni tecniche, numero di unità lavorative, di automezzi e attrezzature, con cui viene svolto dall’attuale gestore, Lazio Ambiente S.p.A", si chiede:
    a. il numero complessivo di unità lavorative addette all'esecuzione dei servizi e rientranti nella clausola sociale;
    b. il numero e la tipologia di mezzi attualmente utilizzati per l'esecuzione dei servizi di raccolta, non essendo chiara la dotazione minima di automezzi indicata nella tabella riepilogativa di pag. 51 (portata e volume utile degli automezzi espresse entrambe in metri cubi).

    Si chiede, altresì, la tariffa di smaltimento della frazione residua indifferenziata.


    in riferimento al quesito a) si evidenzia quanto segue:
    1. il numero complessivo di unità lavorative addette all'esecuzione dei servizi e rientranti nella clausola sociale;
      RISPOSTA:
    Viene pubblicato la  nota di Lazio Ambiente del 18/04/2019( nome file: FIUGGI_LAZIOAMBIENTE_2323_2019.pdf) registrata al protocollo del comune di Fiuggi al n. 5346 del 19/04/2019, rispetto alla quale, in ordine al personale diretto e indiretto del cantiere di Fiuggi, si chiarisce quanto segue:
    • Le unità’ lavorative addette all’esecuzione dei servizi rientranti nella clausola sociale, come riportato nelle tabelle A e B  della nota  summenzionata, sono n. 21, di cui n. 17 (Tab. A) attualmente operanti in cantiere e n. 4 (Tab. B ) che hanno sempre fatto parte del cantiere Fiuggi, attualmente in contenzioso con Lazio Ambiente,  come precisato nella medesima nota.
    Inoltre nell’ambito della ripartizione del personale  diretto di rete e personale indiretto, di cui alle tabelle C e D,  è onere del Comune di Fiuggi assorbire  n. 1 unità lavorativa con qualifica amministrativa  da individuare nell’ambito della Tabella D.    
     
     I n riferimento al quesito b) si evidenzia quanto segue:
    1. il numero e la tipologia di mezzi attualmente utilizzati per l'esecuzione dei servizi di raccolta, non essendo chiara la dotazione minima di automezzi indicata nella tabella riepilogativa di pag. 51 (portata e volume utile degli automezzi espresse entrambe in metri cubi).
    2. : L’attuale dotazione minima è cosi composta:
    n. 8 automezzi leggeri con vasca ribaltabile adibiti al servizio di raccolta Porta a Porta ql. 35;
    n. 2 automezzi leggeri con vasca ribaltabile adibiti alla raccolta presso le Isole Ecologiche e attività commerciale q.li 35;
    n. 2 automezzi leggeri con vasca ribaltabile adibiti allo svuotamento cestini getta carta ql. 35;
    n. 1 automezzo leggero con pianale per servizio raccolta materiali ingombranti ql. 35;
    n. 1 Piaggio Porter con vasca volta bidoni;
    n. 2 compattatori 25 mc;
    n. 1 compattatore 15 mc.
    n. 2 container compattatori con motore ausiliario da 30 mc.
    n. 1 automezzo dotato di attrezzatura scarrabile per il trasposto dei cassoni (secondo necessità);
    n. 10 cassoni scarabilli ( il numero può variare in funzione dell’organizzazione del servizio);
    n.  2 spazzatrici aspiranti di cui n. 1 da MC 6,00 e n. 1 da MC. 4,00;
    n.  4 soffiatori;
    n.  2 decespugliatori;
    n.  1 autovettura controllo dei servizi fiat panda ;
     
     
    Si chiede, altresì, la tariffa di smaltimento della frazione residua indifferenziata.
    RISPOSTA: Gli oneri di smaltimento della frazione residua sono a carico del Comune,   si pubblica copia della fattura contenente la ripartizione dei costi di smaltimento ( nome del file FATTURA SAF IND DOC 009.pdf)
    23/04/2019 11:04

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Provincia di Frosinone

Piazza Gramsci, 13 Frosinone (FR)
Tel. 0775219375 - Email: gareappalti@provincia.fr.it - PEC: gare@pec.provincia.fr.it